Home Archivio storico 1998-2013 Generico Il razzismo è conseguenza di poca intelligenza

Il razzismo è conseguenza di poca intelligenza

CONDIVIDI
  • GUERINI

Secondo uno studio pubblicato dalla rivista britannica Psychological Science, esisterebbe una correlazione tra un basso quoziente intellettivo, registrato nei bambini piccoli, e una simpatia per il razzismo con la pratica da adulti di atti discriminatori.

 L’indagine si è basata su una ricerca basata su un database inglese comprendente più di 15.000 soggetti dei quali è stato misurato il quoziente intellettivo all’età di 10 anni e che sono stati poi analizzati nuovamente una volta superati i 30 anni. Le persone che da piccole erano meno intelligenti risultano essere, oggi, nell’età adulta, quelle più razziste.