Home Attualità Immissioni in ruolo: bene le nuove assunzioni, ma restano molti posti scoperti

Immissioni in ruolo: bene le nuove assunzioni, ma restano molti posti scoperti

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Nella giornata di oggi, 7 agosto, si è svolta l’informativa al Ministero relativa alle nomine in ruolo del personale docente, educativo, IRC ed ATA per l’a.s. 2020/21.

FLC CGIL, serve un provvedimento d’emergenza per la copertura di tutti i posti liberi

“Bene le 95 mila immissioni in ruolo, ma altrettanti posti restano scoperti” ha comunicato il Sindacato a conclusione dell’incontro.

Il Ministero dell’Istruzione ha annunciato un contingente di 84 mila docenti, 11 mila ATA e 91 educatori, numeri che benché assolutamente positivi, sono ancora lontani dal coprire i posti scoperti per l’anno scolastico 2020-2021, che si prevede possano essere più di 200 mila, dunque più del doppio delle stabilizzazioni annunciate.

Andrebbe innanzitutto chiarito – scrive la FLC CGIL – che i numeri annunciati per i docenti sono frutto dei pensionamenti e degli oltre 50 mila posti non assegnati l’anno scorso per carenza di candidati, mentre gli 11 mila posti destinati al personale ATA coprono semplicemente il fisiologico turn over e non tengono conto del ben più alto numero di posti vacanti. I 91 educatori infine, coprono poco più di un terzo dei 261 posti disponibili“.

Siamo lontani dunque dal centrare l’obiettivo di avere tutti i posti liberi coperti a settembre – continua – e su questo grava la scelta di rinviare un concorso straordinario che, completamente inascoltati, avevamo richiesto diventasse una procedura snella, per soli titoli“.

ICOTEA_19_dentro articolo

La sintesi di CISL Scuola

Riportiamo di seguito alcune parti della sintesi dell’incontro di informativa elaborata dalla CISL Scuola:

  • Docenti: nomine autorizzate 84.808 su una disponibilità di 85.218. In sostanza il MEF ha autorizzato una quota pari quasi al 100% delle disponibilità, detratto l’esubero con una riduzione complessiva pari a 410 posti. Ogni Regione, pertanto, avrà a disposizione per le nomine in ruolo un contingente massimo a cui dovrà sottrarre il numero corrispondente all’esubero a livello regionale nonchè una piccola quota dei 410 posti sottratti dal MEF e ripartiti proporzionalmente Come lo scorso anno la riduzione sarà a cura di ciascun USR che opererà la riduzione sulle classi di concorso sulle quali ha assenza di aspiranti.
    Le regole per le assunzioni sono contenute nel tradizionale Allegato A.
    Le assunzioni in ruolo avverranno con procedura informatizzata.
  • Personale Educativo: le assunzioni in ruolo autorizzate sono 91 pari al turn – over sottratto l’esubero.
  • IRC: le assunzioni in ruolo sono 112 per il settore primaria/infanzia e 360 per il settore della secondaria (per un totale di 472 posti). Le nomine possono avvenire solo dalle GM del concorso 2004 ancora vigenti.
  • ATA: confermato il numero complessivo (11.323 posti). Per il contingente l’incontro è fissato per la giornata di martedì prossimo.

CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese