Home Reclutamento Immissioni in ruolo, in Calabria per errori materiali è tutto da rifare

Immissioni in ruolo, in Calabria per errori materiali è tutto da rifare

CONDIVIDI
  • Credion

Una nota di alcune ore fa dell’USR Calabria, butta nello sconforto migliaia di docenti che stanno aspettando il ruolo in questi ultimi giorni di luglio. In Calabria per alcuni errori materiali è tutto da rifare, sia la fase I della scelta della provincia e della classe di concorso, sia la fase II riguardante la scelta della sede.

Gli errori materiali in Calabria

In una nota dell’USR Calabria del 31 luglio 2021 si comunica che, a seguito di rilevazione di errori materiali nell’individuazione degli aventi titolo a nomina mediante scorrimento da graduatorie di merito, si rende necessario, in autotutela, il rifacimento
delle operazioni assunzionali informatizzate per l’a.s. 2021/2022, articolate per Fasi:

Fase 1 di scelta della provincia/classe di concorso

Fase 2 di scelta della sede

I tempi delle nuove fasi

Considerata la ristrettezza dei tempi a disposizione per la conclusione delle operazioni assunzionali, sì da assicurare l’espletamento di tutte le altre operazioni connesse all’avvio dell’a.s. 2021/2022, si rende nota, sin da subito, la durata di entrambe le Fasi.

Fase 1 dal 3 agosto 2021 fino alle 23.59 del 4 agosto 2021

TURNO 1 scelta della classe di concorso/scelta della provincia da parte: dei candidati inclusi nelle seguenti graduatorie di merito:

  • 1) del concorso ordinario 2016, ivi compresi gli elenchi graduati, limitatamente alle graduatorie ancora vigenti
  • 2) del concorso straordinario 2018 limitatamente alle graduatorie ancora capienti
  • 3) delle fasce aggiuntive alle graduatorie di merito del 2018
  • 4) del concorso straordinario 2020, limitatamente alle classi di concorso di cui all’allegato 1 al presente avviso, in assenza di graduatorie ad esaurimento per le medesime classi di concorso.

TURNO 2 scelta della classe di concorso da parte: dei candidati inclusi nelle graduatorie ad esaurimento.

TURNO 3 scelta della classe di concorso/scelta della provincia da parte: dei candidati inclusi nelle graduatorie di merito:
1) del concorso straordinario 2020, limitatamente alle classi di concorso di cui all’allegato 2 al presente avviso, in presenza di graduatorie ad esaurimento per le medesime classi di concorso.
Come noto, nel corso della Fase 1, gli aspiranti a nomina collocati in posizione utile nelle graduatorie utilizzabili ai sensi della vigente normativa, tenuto conto del contingente assunzionale autorizzato con DM n. 228/2021 e giusto decreto di questa Direzione Generale prot. n. AOODRCAL0012929 del 26 luglio 2021, potranno esprimere, tramite istanze on line del portale POLIS, le proprie preferenze in ordine alla scelta della provincia/classe di concorso, per gli aspiranti inclusi nelle graduatorie di merito, e alla scelta della classe di concorso, per gli aspiranti inclusi nelle graduatorie ad esaurimento.

Fase 2 dal 6 agosto 2021 fino alle 23.59 dell’8 agosto 2021

Le funzioni saranno accessibili anche domenica 8 agosto 2021, atteso il regolare funzionamento del portale anche nelle giornate festive.

Gli aspiranti individuati da graduatorie di merito e da graduatorie ad esaurimento potranno partecipare alla Fase 2 delle operazioni mediante presentazione dell’istanza on line per la scelta della sede, attraverso il portale POLIS – Istanze on line, esprimendo l’ordine di preferenza tra quelle disponibili nella provincia e classe di concorso ottenuta, eventualmente anche d’ufficio, al termine della Fase 1.

Si ricorda che tale fase interesserà prima gli aspiranti presenti nelle graduatorie di merito e successivamente gli aspiranti inclusi nelle graduatorie ad esaurimento, scegliendo tra le sedi scolastiche disponibili pubblicate sui siti istituzionali dei rispettivi Ambiti Territoriali Provinciali.

Si comunica che la sede, nella seconda fase della procedura, dopo l’assegnazione della provincia, è assegnata prioritariamente al personale che si trova nelle condizioni previste dall’art. 21 e dall’art. 33, commi 5, 6 e 7, della l.n. 104/1992.

Pertanto, le persone destinatarie di nomina che si trovassero in tale situazione, dovranno allegare all’istanza di scelta della sede, secondo le modalità predisposte, la documentazione comprovante il possesso dei requisiti previsti dall’art. 21 e dall’art. 33, commi 5, 6 e 7 della l.n. 104/1992, per le operazioni di valutazione delle stessa da parte degli Uffici competenti, per eventuale assegnazione di sede con priorità rispetto agli altri candidati privi di precedenza.

Le assegnazioni di sede verranno disposte con emanazione di appositi decreti degli Uffici degli AA.TT. di interesse entro il 9 agosto 2021.