Home Archivio storico 1998-2013 Estero Imparare a vivere insieme

Imparare a vivere insieme

CONDIVIDI
  • GUERINI


Obiettivo principale delle conferenza è l’esame di come gli insegnanti possono gestire i conflitti razziali all’interno delle classi scolastiche.
L’evento quindi mira a:

• stimolare lo scambio di strategie per la cooperazione tra i proponenti sui temi della risoluzione del conflitto, educazione alla pace e coesione sociale;
• riunire i partecipanti di paesi differenti per esaminare i migliori approcci e le migliori prassi in quei paesi che hanno conseguito risultati positivi su questo tema;

• riflettere sulle relazioni esistenti tra conflitto e coesione sociale e inclusione, analisi dei fattori interni (pedagogici ed organizzativi) ed esterni (socio-economici, culturali e politici), che possono promuovere tali scambi;

• identificazione di eventuali resistenze così come dei fattori cha facilitano l’attuazione del processo al fine di condividere argomenti e materiali per convincere altri sul perché la risoluzione del conflitto nelle scuole ed un curriculum orientato verso la coesione sociale sia valido ed efficace;

• spingere le scuole ed altri istituzioni a sviluppare ed attuare programmi che siano appropriati alla loro situazione educativa e culturale specifica;
• diffondere le conclusioni della conferenza, per promuovere questo settore in Europa e per esprimere la propria opinione a livello politico;

• stimolare il lavoro in rete in Europa e negli Stati Uniti, coinvolgendo ricercatori, funzionari statali di enti locali e nazionali, organizzazioni non governative e istituzioni quali l’Unesco e l’Unione Europea;

• identificare poteziali finanziatori sia pubblici che privati per lo sviluppo di progetti in questo settore.

Icotea

Per ulteriori informazioni
Emmy Toonen