Home Archivio storico 1998-2013 Estero In Tennessee i prof devono avvisare le famiglie sulle tendenze sessuali dei...

In Tennessee i prof devono avvisare le famiglie sulle tendenze sessuali dei figli, per legge

CONDIVIDI
  • Credion

Secondo lui è giusto che i docenti a scuola informino i genitori dei ragazzi delle tendenze gay dei loro figli “come forma di prevenzione”. La nuova proposta di legge del senatore obbligherebbe i maestri e i dirigenti a notificare i comportamenti dei ragazzi alle loro famiglie: se dunque uno studente parlasse della condizione dei gay o chiedesse un consiglio, o anche solo se dovesse mostrare degli atteggiamenti che alimentano il sospetto dell’omosessualità, la scuola è tenuta a informare i genitori.
“L’Aids è iniziata quando un gay è andato al letto con una scimmia” – Il senatore Campfield, nel portare avanti la sua proposta, ha fatto riferimento anche al tema dell’Aids che, a suo dire, è una malattia “iniziata quando un gay è andato a letto con una scimmia”. In una intervista telefonica di qualche tempo fa disse che “se non completamente almeno virtualmente non si contrae il virus per vie eterosessuali”.
Sue anche delle frasi che facevano riferimento al fatto che l’omosessualità non è “naturale” per cui proprio non sarebbe giusto insegnarla a scuola. E l’omosessualità sarebbe anche contro la vita perché, dice il senatore del Tennessee, la speranza di vita media di un gay è molto corta. Il suo pensiero è, insomma, assolutamente chiaro e, quanto pare, il senatore è abbastanza sicuro che la sua proposta di legge possa essere approvata. D’altronde, a suo dire, gli atti di omosessualità sono pericolosi per la salute e la sicurezza dei bambini.