Home Disabilità Inclusione: PEI entro il 31 ottobre, ma scadenza non perentoria

Inclusione: PEI entro il 31 ottobre, ma scadenza non perentoria

CONDIVIDI
  • Credion

Con il decreto interministeriale 29 dicembre 2020, n. 182 sono stati adottati il modello nazionale di piano educativo individualizzato e le correlate linee guida, nonché le modalità di assegnazione delle misure di sostegno agli alunni con disabilità.

Insieme al decreto sono disponibili i seguenti documenti:

  • Modello di PEI per la scuola dell’infanzia
  • Modello di PEI per la scuola primaria
  • Modello di PEI per la scuola secondaria di I grado
  • Modello di PEI per la scuola secondaria di II grado
  • Scheda per l’individuazione del debito di funzionamento
  • Tabella individuazione fabbisogni di risorse professionali per il sostegno e l’assistenza.

SCARICA I DOCUMENTI

È obbligatorio approvare il PEI entro fine ottobre?

Secondo una faq del MI, si tratta di una scadenza non perentoria e in casi particolari e motivati si può quindi derogare. Il PEI va approvato “di norma” entro ottobre (D.Lgs. 66/2017, art. 7 comma 2 lettera g) e questo significa che è una regola che ammette eccezioni, ma devono rimanere tali. Soprattutto, occorre da subito applicare le misure adatte a una migliore inclusione, che gli insegnanti possono comunque adottare nella loro autonomia didattica. Personalizzazione e individualizzazione, infatti, sono strategie che fanno parte del “fare scuola” per tutti gli alunni. 

E se mancano gli insegnanti?

In altra faq, il MI ha risposto alla seguente domanda: “In mancanza di insegnanti all’inizio anno scolastico, sia curricolari che di sostegno, come si può redigere correttamente e organicamente il nuovo PEI, entro il 31 ottobre?

Ecco la risposta.

Il PEI va approvato di norma entro la fine di ottobre (D.Lgs. 66/2017, art. 7, c. 2/g) il che significa che delle eccezioni sono possibili se sono motivate e rimangono tali. Ricordiamo anche che la responsabilità della redazione del PEI è del GLO, non solo del docente di sostegno e che possono redigere e approvare il PEI i docenti assegnati alle classi, anche se supplenti.

Il corso

Su questi argomenti il corso Il nuovo Pei per una scuola inclusiva, in programma dal 20 settembre, a cura di Salvatore Impellizzeri.

SEGUI IL CORSO INDIVIDUALMENTE

RICHIEDI IL CORSO PER LA TUA SCUOLA