Home Archivio storico 1998-2013 Estero Internet, le studentesse lo usano per interagire. I colleghi maschi per giocare,...

Internet, le studentesse lo usano per interagire. I colleghi maschi per giocare, comprare e scommettere

CONDIVIDI
  • GUERINI
Se è vero che internet incarna tutti i mass media che lo hanno preceduto, questo straordinario strumento informativo, interattivo e multimediale, non poteva sottrarsi alle tendenze che da sempre contraddistinguono uomini e donne quando hanno a che fare con un mezzo comunicativo. Da una parte i primi, interessati ad argomenti e temi tipicamente da “maschi”, come i giochi, il commercio e i video; dall’altra le donne, decisamente più inclini ad usare l’on line per realizzare quello che sanno fare meglio: chiacchierare.
Le differenze tra generi così marcate anche nell’utilizzo di internet sono emerse nel corso di uno studio pubblicato sulla rivista specializzata “Cyberpsychology”, dal titolo “Behavior and Social Networking” (comportamento e uso dei social network): secondo gli autori della ricerca, “più che superare le differenze di genere che si riscontrano nel mondo reale, internet le riflette, e in qualche caso le amplifica”.
Lo studio ha analizzato il comportamento di 501 matricole della facoltà di psicologia di cinque università britanniche: le studentesse hanno totalizzato un punteggio superiore rispetto ai colleghi uomini per quanto concerne l’uso dei social network, della posta elettronica e delle chiamate via web. Per contro, gli uomini hanno fatto segnare una maggiore predisposizione nei settori dei giochi online, delle scommesse, nel download di musica e video e, sorprendentemente, dello shopping.
Un’identica indagine fatta nel 2002 non aveva mostrato differenze così sostanziali, ma all’epoca il web era molto diverso, proprio per l’assenza dei social network, che hanno il potere di esaltare l’esigenza di comunicare: una delle caratteristiche innate del genere femminile.