Home Archivio storico 1998-2013 Estero L’Unione europea approva il programma E-learning

L’Unione europea approva il programma E-learning

CONDIVIDI
  • GUERINI

Il programma è attuato nel corso di un periodo che inizia il 1 gennaio 2004 e termina il 31 dicembre 2006.
L’obiettivo globale del programma è quello di sostenere e sviluppare ulteriormente l’uso efficace delle Tic nei sistemi europei di istruzione e formazione, come contributo ad un’istruzione di qualità e come elemento essenziale per adeguare tali sistemi alle esigenze della società della conoscenza nel contesto di una formazione permanente.
2. Gli obiettivi specifici del programma sono:

a) identificare i soggetti interessati e informarli su vie e mezzi per usare l’elearning allo scopo di promuovere l’alfabetizzazione digitale e contribuire con ciò a rafforzare la coesione sociale e lo sviluppo personale, nonché a incoraggiare il dialogo interculturale;

b) sfruttare il potenziale dell’elearning per migliorare la dimensione europea dell’istruzione;

c) fornire meccanismi per sostenere lo sviluppo di prodotti e servizi europei di qualità, e per favorire lo scambio e il trasferimento delle buone prassi;

d) sfruttare il potenziale dell’elearning nel contesto dell’innovazione nei metodi di insegnamento allo scopo di migliorare la qualità del processo di apprendimento e di favorire l’autonomia degli insegnanti.
Gli obiettivi del programma sono perseguiti nei seguenti campi di intervento:

a) promozione dell’alfabetizzazione digitale:

le azioni in questo settore riguarderanno il contributo delle Tic nell’ambito della formazione scolastica e più in generale nell’ambito della formazione permanente, in particolare per coloro che, a causa dell’ubicazione geografica, della situazione sociale o di esigenze particolari, non hanno facile accesso a tali tecnologie;

b) campus virtuali europei:
le azioni in questo settore saranno volte ad una migliore integrazione della dimensione virtuale nell’istruzione superiore;

c) gemellaggio elettronico delle scuole in Europa e promozione della formazione dei docenti:

le azioni in questo campo sosterranno e svilupperanno ulteriormente il collegamento delle scuole in rete, per consentire a tutte le scuole in Europa di creare partenariati pedagogici con scuole in un altro paese europeo, per promuovere metodi di cooperazione innovativi e il trasferimento di approcci pedagogici di qualità nonché per rafforzare l’apprendimento delle lingue e il dialogo interculturale;

d) azioni trasversali:

le azioni in questo settore saranno dirette a promuovere l’elearning in Europa, sulla base del monitoraggio del piano d’azione eLearning;
Tali azioni sono attuate in conformità delle procedure di cui all’allegato e in base ai seguenti approcci, eventualmente combinati tra loro:

a) sostegno a progetti pilota aventi un potenziale di impatto strategico nella prassi dell’istruzione e della formazione, e prospettive chiare di sostenibilità a lungo termine;
b) sostegno allo sviluppo di metodi, strumenti e prassi per l’analisi delle tendenze in sede di progettazione e uso di modelli di elearning per l’istruzione e la formazione;

c) sostegno alle azioni innovative di reti e partenariati europei destinati a stimolare l’innovazione e la qualità nella progettazione e nell’uso di prodotti e servizi, sulla base dell’applicazione pertinente delle Tic per l’istruzione e la formazione;

d) sostegno alle reti e partnership europee che promuovono e rafforzano l’utilizzo pedagogico e didattico di Internet e delle TIC e allo scambio di buone prassi. Tali attività mirano a far sì che docenti e allievi sappiano utilizzare Internet e le Tic non solo in modo corretto tecnicamente, ma anche in modo pedagogico, critico e responsabile;

e) sostegno alla cooperazione europea, trasferimento ai prodotti dell’elearning, nonché divulgazione e scambio di buone prassi;

f) assistenza tecnica e amministrativa.

Icotea

La dotazione finanziaria per l’attuazione del programma per il periodo di cui all’articolo 1 è pari a 44 milioni di euro

La Gazzetta Ufficiale è consultabile all’indirizzo internet presente in "Ulteriori approfondimenti".