Home Archivio storico 1998-2013 Generico La cultura della sicurezza stradale

La cultura della sicurezza stradale

CONDIVIDI
webaccademia 2020


Nel quadro delle iniziative riguardanti le "Giornate della sicurezza stradale", la Direzione generale per lo status dello studente, per le politiche giovanili e per le attività motorie del Ministero dell’Istruzione promuove la 2a edizione del Progetto Icaro, che si prefigge di far acquisire ai giovani una maggiore attenzione verso le tematiche dell’educazione stradale.

Il progetto, che prevede una campagna di sensibilizzazione articolata in diversi momenti, si svilupperà nel periodo compreso tra febbraio ed aprile, quando si effettueranno incontri presso istituti scolastici individuati territorialmente, e si concluderà con l’organizzazione di una tavola rotonda sul tema "Vivere la strada nel segno della sicurezza". Nel convegno, che sarà rivolto agli alunni delle scuole di istruzione secondaria di II grado, si parlerà dei programmi di educazione stradale, di sicurezza come fattore culturale, della percezione del pericolo e del rischio, del rispetto delle regole e del valore della tolleranza.

I referenti territoriali impegnati in attività collegate alla circolazione stradale (anche associazioni pubbliche e private) potranno fornire alle scuole interessate materiale didattico.

Al fine di favorire la socializzazione attraverso un momento ludico, il progetto prevede, inoltre, la visita da parte degli studenti, secondo un calendario prefissato, dell’esposizione di auto storiche della Polstrada e del pullman Azzurro, mezzo attrezzato come aula didattica itinerante. Ci sarà anche la possibilità di seguire una prova di simulazione di infortunistica stradale.

Nell’ambito della manifestazioni relative al Progetto Icaro, è stato bandito un concorso riservato agli alunni delle scuole superiori, sul tema "La promozione della cultura sulla sicurezza stradale fra i giovani". Agli alunni è richiesta la progettazione e la realizzazione  di uno dei seguenti prodotti multimediali: spot televisivo (durata massima 30 secondi) per la promozione, con il linguaggio dei giovani, della cultura della sicurezza stradale; sito web (da inviare preferibilmente su Cd-Rom) realizzato per essere consultato dagli studenti interessati ad ampliare le proprie conoscenze in tema di sicurezza stradale.

Il prodotto ritenuto migliore, da un’apposita commissione, per ciascuno dei due tipi di progettazione sarà premiato con la partecipazione degli alunni e del loro docente accompagnatore ad un campus di tre giorni presso il Centro addestramento della polizia stradale di Cesena (spese di viaggio e di permanenza sono a carico del Ministero dell’Interno). Inoltre, il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti metterà un computer a disposizione dell’istituto scolastico di cui fa parte il gruppo-classe vincitore.

Gli elaborati, con lettera di accompagnamento del dirigente scolastico, corredata dai dati anagrafici degli alunni e dal nominativo del docente referente, devono essere inviati, entro il 20 maggio 2002 al seguente indirizzo: Ministero dell’Interno – Reparto operativo speciale della polizia stradale – Via Salaria, 1420 – 00138 Roma.

CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese