Home Didattica La DAD svolta tramite le bacheche dei registri elettronici

La DAD svolta tramite le bacheche dei registri elettronici

CONDIVIDI

Con il processo di digitalizzazione delle scuole sono stati introdotti numerosi strumenti diretti a dematerializzare la didattica e il funzionamento degli istituti.

Tra questi, l’introduzione del registro elettronico nelle scuole nasce dall’esigenza di garantire una certa trasparenza sulle attività scolastiche e snellire la gestione burocratica dell’insegnante.

Tuttavia, a distanza di ormai molti anni dal suo esordio, non sono mancati problemi di applicazione del nuovo strumento e battaglie legali.

ICOTEA_19_dentro articolo

Oggi in questi periodi di contagio da Covid 19 il registro elettronico Può essere usato per fare didattica a distanza attraverso le sue funzioni di bacheca.

La gestione delle Bacheche di vari registri elettronici (che sono in costantemente aggiornamento), grazie ad una interfaccia moderna e funzionale, immediata, pratica ed ergonomica, consente con pochissimi click di pubblicare un messaggio, allegando anche più file contemporaneamente, verso tutti o solo a specifici utenti di alcune classi della scuola (docenti, genitori, alunni), optando anche per l’invio contestuale a singoli docenti e/o personale ATA.

Si possono archiviare  materiali didattici, che rimangono da un anno all’altro – incrementando la biblioteca personale dell’insegnante – possono essere riutilizzati in classe per fare didattica multimediale su proiettori, televisori, lim.  Nuove opzioni dedicate alla gestione Circolari (ed in genere ai messaggi da leggere in classe), consente di pubblicare il documento in una speciale bacheca di classe, dedicata ai soli messaggi da leggere

(https://www.liceogdcassini.edu.it/webspace/allegati/DOCUMENTI_GENERALI/manuale_REGISTRO_2017.pdf).

Il dirigente ottiene la conferma di lettura in classe, dal primo docente disponibile, con il dettaglio di data e ora. Il pannello di controllo di pubblicazione modifica e cancellazione dei messaggi (Gestione Bacheca), consente l’interazione diretta sui file pubblicati/da visualizzare e sulle URL del messaggio. Un semplicissimo ma potente sistema di ricerca (tramite speciali colonne interattive) consente di ordinare, cercare ed elencare messaggi, istantaneamente. Quindi un modo utile per simulare la vita reale di aula in remoto.

CONDIVIDI