Home Archivio storico 1998-2013 Generico La forza della nonviolenza

La forza della nonviolenza

CONDIVIDI
  • GUERINI


Il concorso, che vuole evidenziare la forza della nonviolenza per la crescita di una antropologia di pace, è articolato in tre sezioni: la prima riservata a scolari delle classi IV e V elementare; la seconda rivolta agli studenti delle scuole di istruzione secondaria di I grado; la terza riservata agli alunni delle scuole superiori.

Al concorso "La forza della nonviolenza – guerre e pace: storie e risonanze" gli alunni possono partecipare (individualmente o a gruppi) facendo pervenire tramite la propria scuola di appartenenza, entro il 15 aprile 2004, elaborati scritti (ricerche storiche, saggi brevi, testi narrativi, poetici, teatrali) o produzioni audiovisive (grafiche, fotografiche, musicali, multimediali) all’Istituto di istruzione superiore statale "Carlo Gemmellaro" (Corso Indipendenza, 229 – Catania; fax 095/361335; e-mail [email protected]). I lavori inviati potranno anche essere utilizzati per eventuali pubblicazioni. Per ciascuna delle tre sezioni verrà assegnata una borsa di studio di 600 euro.

Il concorso intende sollecitare iniziative che diano voce a consapevolezze e riflessioni sul potere creativo della nonviolenza, lontanissima dalla passività, su esperienze poco note e scarsamente "reclamizzate", quali sono le vittorie conseguite con la nonviolenza, sulle tante guerre "dimenticate" del passato e del presente, su storie di guerre e di pace, su esperienze non violente nella vita quotidiana, sul valore della nonviolenza, della democrazia, della partecipazione, della condivisione, della reciprocità.

Per maggiori informazioni sull’iniziativa, avviata nell’ambito del progetto d’istituto "La nonviolenza: una strada possibile tra passività e violenza" e dedicata anche alla memoria dell’ex studente dell’istituto scolastico catanese, Horatio Majorana, vittima nello scorso novembre dell’attentato a Nassirya, rivolgersi direttamente all’I.I.S.S. "Carlo Gemmellaro" (tel. 095/359689).