Home Alunni Le materie scientifiche neglette dalle studentesse

Le materie scientifiche neglette dalle studentesse

CONDIVIDI

Se le donne sono scarsamente interessate alla materie scientifiche, il  Miur, in collaborazione con il dipartimento delle Pari opportunità della Presidenza del consiglio per la promozione di innovazione e scienza nelle scuole tra le ragazze e i ragazzi, lancia «Le studentesse vogliono contare! Il mese delle Stem”, dove Stem sta per: Science, technology, engineering, mathematics.

In primo piano nell’avallo del progetto la ministra Stefania Giannini e il sottosegretario Davide Faraone, ben sapendo che solo il 38% delle studentesse italiane ama la scienza cosicchè dall’8 marzo all’8 aprile, gli istituti scolastici potranno riflettere sul fenomeno e proporre o aderire ad iniziative sul tema con l’obiettivo di fare accrescere la consapevolezza nelle studentesse e negli studenti dell’irrinunciabilità del proprio pari contributo allo sviluppo sociale e culturale del Paese.

Icotea

 

LA TECNICA DELLA SCUOLA E’ SOGGETTO ACCREDITATO DAL MIUR PER LA FORMAZIONE DEL PERSONALE DELLA SCUOLA E ORGANIZZA CORSI IN CUI È POSSIBILE SPENDERE IL BONUS.

{loadposition bonus}

 

E infatti il Miur ha messo a disposizione una pagina dedicata all’iniziativa all’interno del sito www.noisiamopari.it, dalla quale sarà possibile scaricare il modulo di adesione da parte di enti, fondazioni e associazioni. I soggetti che aderiranno (entro il prossimo 22 febbraio) potranno inserire, a partire dall’8 marzo, un link di riferimento al progetto che intendono promuovere: pagine di sensibilizzazione, formazione, didattica specifica, dirette ai docenti e alle docenti, attività formative che vedano protagoniste le studentesse, sia in presenza che on line, giochi logico-matematici, concorsi, video di testimonial e testimonianze, organizzazione di convegni o momenti di dibattito e confronto sui temi delle Stem.