Home Attualità Legge di bilancio, ok del Senato alla manovra con 215 favorevoli

Legge di bilancio, ok del Senato alla manovra con 215 favorevoli

CONDIVIDI
  • Credion

Come avevamo scritto nella giornata di ieri, la legge di bilancio ha trovato l’approvazione del Senato. Con 215 voti a favore, 16 contrari e nessun astenuto, l’Aula ha votato la fiducia al governo sulla manovra.

Lunedì la palla passerà alla Camera che voterà il ddl. Via libera dunque atteso entro la fine dell’anno. Il Consiglio dei ministri ha approvato la nota di variazione al bilancio recependo le modifiche approvate dal Senato.

Icotea

Il Senato ha approvato la nota di variazione presentata dal governo che recepisce gli effetti delle modifiche alla manovra. I senatori sono stati impegnati fino alle quattro del mattino nei lavori in Aula, prima degli auguri mostrati dal vicepresidente del Senato Calderoli.

Le novità sulla scuola

Sulle misure che riguardano la scuola non c’è molto da aggiungere rispetto alle notizie che abbiamo già dato negli ultimi giorni.
Il fondo per la valorizzazione della professione docente è stato portato a 300 milioni di euro consentendo di aumentare di circa 15-16 euro la voce stipendiale denominato “retribuzione professionale docente” a partire dal prossimo gennaio.

E’ stato risolto, ma solo in parte, il problema del rinnovo dei contratti Covid per il personale Ata: sarà possibile infatti confermare poco meno di 8mila precari a fronte dei 22mila attualmente in servizio.

Molto importante la disposizione con cui si stanziano 120 milioni per estendere per i prossimi due anni scolastici l’assegnazione di dirigenti scolastici e Dsga a scuole con almeno 500 studenti, limite che si abbassa a 300 per quelle le istituzioni scolastiche ubicate in piccole isole e comuni montane.
Tre milioni di euro vengono stanziati per istituire un fondo destinato a riconoscere una indennità di sede a chi insegna nelle piccole isole.
Sono previsti anche fondi per il “supporto psicologico” al personale scolastico, agli studenti e alle famiglie e per il contrasto del cyberbullismo.

Nulla di fatto invece per la cancellazione dei vincoli alla mobilità del personale docente, mentre viene ridotto da 5 a 3 anni per i DSGA il periodo di permanenza nella sede di prima destinazione.

Pittoni: “Chiarezza su assunzione specializzati sostegno e idonei Stem”

Il senatore della Lega Mario Pittoni, ha commentato così l’approvazione: “Positivo che in legge di bilancio abbiano trovato posto fondi aggiuntivi per la valorizzazione del personale docente e per l’estensione anche per i prossimi due anni dell’assegnazione di dirigenti scolastici e direttori dei servizi generali e amministrativi. In manovra pure la riduzione del vincolo da 5 a 3 anni per i neo Dsga e la tutela vittime delle graduatorie tardive del concorso straordinario docenti. Manca invece l’assunzione degli insegnanti specializzati sul sostegno e degli idonei al concorso Stem, nonostante fossero proposte che abbiamo condiviso all’unanimità, un fatto che andrà chiarito”.

Ancora Pittoni sugli organici Covid: “Sono 100 i milioni a disposizione per la proroga degli incarichi temporanei del personale Ata. ma la norma copre solo in parte il periodo da gennaio a giugno 2022, per cui ci prepariamo a chiedere una seconda tranche per arrivare alla fine dell’anno scolastico. I veti di una parte politica hanno tra l’altro purtroppo impedito che si ragionasse già in legge di Bilancio di assegnazione provvisoria dei vincolati e magari superamento del vincolo. Torneremo però alla carica con il Milleproroghe o in un possibile e auspicato decreto Scuola”.