Leggere libri, anzi lib(e)ri: “Domani niente scuola”, uno straordinario viaggio nell’adolescenza

CONDIVIDI

Esisterà mai il libro perfetto? Se lo chiede Gabriele Ferrante, curatore della rubrica Leggere Lib(e)ri, della Tecnica della Scuola, che presenta un nuovo originalissimo romanzo-diario: “Domani niente scuola” di Andrea Bajani, edito da Einaudi.

Nel 2008, l’autore, allora trentenne, decide di fare un viaggio nel mondo adolescenziale, per saperne di più. Accompagna, dunque, debitamente autorizzato, tre diverse scolaresche di Torino, Firenze e Palermo in viaggio d’istruzione. Cosa ci rivela questo viaggio straordinario? Che alla fine, tra gli adolescenti di dodici anni fa e quelli di oggi non ci sono grandi differenze.

Una rubrica-consiglio di lettura, per guidare nella scelta del romanzo giusto, da leggere in solitudine o in classe con i propri alunni. Un obiettivo didattico ma anche pedagogico, per spingere i ragazzi a leggere libri e a leggere liberi, due concetti che viaggiano sempre insieme.

ICOTEA_19_dentro articolo