Home Attualità Mascherine in classe, Azzolina: “Toglierle se tutti vaccinati? Errore e rischi”

Mascherine in classe, Azzolina: “Toglierle se tutti vaccinati? Errore e rischi”

CONDIVIDI
  • Credion

Rimuovere la mascherina in una classe di tutti vaccinati? Non è la scelta giusta. Ad affermarlo all’Adnkronos l’ex ministra dell’istruzione Lucia Azzolina. “Una dichiarazione fatta dal ministro che si scontra con la realtà vissuta tutti i giorni nelle scuole” afferma la pentastellata.

Secondo Azzolina sono tanti i dubbi riguardo quest’opportunità, da chi controllerà se i ragazzi sono vaccinati, responsabilità che non dovrebbe essere dei dirigenti già oberati di lavoro, al parere dei genitori che dovrebbero essere coinvolti e ascoltati.

Icotea

Il rischio che si corre, dichiara Azzolina, è quello che si arrivi a discriminazioni nei confronti di quegli alunni non hanno effettuato il vaccino.

L’ex responsabile del Dicastero di viale Trastevere lancia una frecciatina all’attuale ministro Bianchi sulle classi pollaio: “Le classi sovraffollate esistono. In quel caso se in una classe da 28 persone due non sono vaccinate che si fa? Si additano i 2 studenti con rischio di bullizzarli?”

Il rischio di Dad è dietro l’angolo per l’ex ministra che teme la poca sicurezza delle misure (come il distanziamento solo raccomandato) considerando che il vaccino non copre al 100%.

Bianchi: “Il Parlamento è sovrano”

Sulla questione delle mascherine tolte in caso di classe di vaccinati, si è espresso più volte il ministro Bianchi, l’ultima due giorni fa al Senato. La misura – ha ricordato il ministro – è inserita nel decreto 111 del 6 agosto con le indicazioni del Cts. Su questa presto arriveranno delle linee guida che aiuteranno i presidi a gestire questo tipo di situazioni. Ma al tempo stesso Bianchi ha anche lasciato facoltà al Parlamento di decidere.