Home Alunni Maturità 2021, la sessione straordinaria inizia l’8 settembre

Maturità 2021, la sessione straordinaria inizia l’8 settembre [ORDINANZA]

CONDIVIDI
  • Credion

La sessione straordinaria dell’esame di Stato conclusivo del secondo ciclo di istruzione per l’anno scolastico 2020/2021 ha inizio il giorno 8 settembre 2021, con l’avvio dei colloqui.

La data è contenuta nella O.M. 262 del 6 settembre 2021.

Icotea

SCARICA L’ORDINANZA

Le scuole dovranno adottare le misure di prevenzione previste dal protocollo d’intesa tra il Ministero dell’istruzione e le Organizzazioni sindacali del settore scuola recante “Linee operative per garantire il regolare svolgimento degli esami conclusivi di Stato 2020/2021”.

Le commissioni, nella stessa composizione in cui hanno operato nella sessione ordinaria, si insedieranno lunedì 6 settembre 2021 presso gli istituti ove sono presenti candidati che hanno chiesto di sostenere gli esami nella sessione straordinaria.

Ai componenti le commissioni spetta una quota del compenso forfetario riferito alla funzione e una quota dell’eventuale compenso forfetario riferito ai tempi di percorrenza dalla sede di servizio o di residenza a quella di esame, in conformità con quanto previsto in materia di compensi dalle vigenti disposizioni. Tali quote sono calcolate con riferimento al periodo continuativo di svolgimento dei lavori della commissione e in misura proporzionale alla durata complessiva delle operazioni d’esame della sessione ordinaria.

I candidati degenti in luoghi di cura od ospedali, detenuti o comunque impossibilitati a lasciare il proprio domicilio nel periodo dell’esame dovranno inoltrare al dirigente, prima dell’insediamento della commissione o, successivamente, al presidente della commissione d’esame, motivata richiesta di effettuazione del colloquio fuori dalla sede scolastica, corredandola di idonea documentazione. Il dirigente – o il presidente della commissione – disporrà la modalità d’esame in videoconferenza; la stessa modalità potrà essere utilizzata anche per l’esame di Stato delle sezioni carcerarie, qualora risulti impossibile svolgere l’esame in presenza.

Il colloquio si svolgerà secpondo le stesse regole della sessione ordinaria.