Home Sicurezza ed edilizia scolastica Nelle scuole italiane il Certificato di Agibilità latita

Nelle scuole italiane il Certificato di Agibilità latita

CONDIVIDI
  • GUERINI

La nuova riforma scolastica voluta dal premier Renzi, ha stanziato tanti milioni di euro per il miglioramento statico e la messa in sicurezza delle sedi scolastiche, però in molti Istituti, circa il 60% dei casi (secondo le statistiche ufficiali), manca il Certificato di Agibilità. A tal riguardo la domanda per il rilascio del certificato di agibilità va presentata, entro 15 giorni dal termine dei lavori di finitura dell’intervento, allo Sportello Unico per l’Edilizia a cura del soggetto titolare del permesso di costruire o del soggetto che ha presentato la DIA. Ecco la documentazione che deve accompagnare la domanda per il rilascio del certificato:

  • Copia della dichiarazione presentata per l’iscrizione al Catasto

  • Dichiarazione sottoscritta dallo stesso richiedente il certificato di agibilità di conformità dell’opera rispetto al progetto approvato e alla avvenuta prosciugatura dei muri e della salubrità degli ambienti

    Icotea
  • Dichiarazione di conformità degli impianti installati negli edifici adibiti a uso civile