Home Attualità Nessun inizio scuola ad Amatrice

Nessun inizio scuola ad Amatrice

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Dove non è stato possibile alcun inizio scuola?

Ne avevamo già parlato in un articolo precedente: nelle province martoriate dal terremoto i problemi si aggravano. Pochi i docenti e i dirigenti scolastici che accettano le nomine in zone terremotate, complici i disagi negli spostamenti. Ad Amatrice, l’unica scuola è ancora chiusa. Il Dirigente Scolastico di ultima nomina pare non possa arrivare prima di venerdì e dunque slitta la scuola e slitta il diritto allo studio. Il problema dell’organico resta una criticità cui molti dirigenti stanno cercando di porre rimedio su tutto il territorio nazionale ma va da sé che alcuni territori hanno più difficoltà di altri a trovare personale scolastico disposto ad accettare la nomina.

La dichiarazione dell’ex sindaco di Amatrice

“Mentre tutti i tg mandano immagini della riapertura delle Scuole, ce n’è una che è malinconicamente Chiusa. Si tratta della scuola di Amatrice. Mancano spazi? No. Mancano banchi? No. Manca il personale!”

ICOTEA_19_dentro articolo

A scriverlo è l’ex sindaco di Amatrice e consigliere regionale del Lazio di FdI, Sergio Pirozzi, a proposito del mancato avvio dell’anno scolastico nel comune reatino colpito dal sisma del 2016.

“Sarebbe stato bello – aggiunge il consigliere regionale – se un telegiornale si fosse recato in questa terra per parlare di questa situazione incredibile. Ma in fondo non conviene a nessuno”.

Preparazione concorso ordinario inglese