Home Attualità Non studiare l’algebra, perché era “una pericolosa magia saracena”

Non studiare l’algebra, perché era “una pericolosa magia saracena”

CONDIVIDI

Il film “Una Magia Saracena”, che ha debuttato il 22 ottobre 2015 alla Festa del Cinema di Roma, è un film fantascientifico di 90 minuti, ideato da Spettacoli di Matematica APS, girato, per gli esterni,  a Cinecittà e, per alcune scene, nel carcere di  Rebibbia, prodotto da Feel Center srl, distribuito da Bolero Film.

Il soggetto è di Aldo Reggiani, ingegnere fondatore di Spettacoli di Matematica, e la regia è di Vincenzo Stango. Il titolo del film deriva dal fatto che quando gli arabi portarono l’algebra in Europa un monaco, Guglielmo di Malsbury, disse di non studiare l’algebra, perché essa era …..”una pericolosa magia saracena“. Gli spettatori potevano andare in un’apposita piattaforma digitale denominata Redooc, la Matematica come non l’avete mai vista e rivedere alcune scene del film corredate dai relativi esercizi di matematica, su cui i ragazzi potranno esercitarsi. Inoltre i ragazzi parteciparono al concorso Cerca nella Mathsfera(#mathsfera), catturando con il telefono immagini della matematica nascosta, un fiore, un tombino, un segnale stradale, elaborate con una app di fotoskech, e vincere dei premi.

Icotea