Home Attualità Nuovo Dpcm: nelle regioni rosse in presenza fino alla prima media, il...

Nuovo Dpcm: nelle regioni rosse in presenza fino alla prima media, il resto in DaD

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Il nuovo Dpcm, in attesa nelle prossime ore, prevede la suddivisione del territorio italiano in 3 aree differenziate per livelli di rischio e scenari.

Secondo quanto si apprende leggendo la bozza del Dpcm, nelle cd. zone rosse, vale a dire le Regioni con scenario di massima gravità e livello di rischio alto, le lezioni in presenza si svolgeranno fino alla classe prima della secondaria di I grado. La DaD diventa quindi al 100% per seconda e terza media, oltre per per i cinque anni delle superiori.

LA BOZZA DEL DPCM

ICOTEA_19_dentro articolo

Nella zona rossa, secondo le prime anticipazioni, dovrebbero rientrare sicuramente Lombardia, Piemonte e Calabria, e con probabilità anche Alto Adige e Valle d’Aosta.

Sempre in merito alle scuole, nelle zone cd. arancioni e verdi l’attività didattica ed educativa per il primo ciclo di istruzione e per i servizi educativi per l’infanzia continua a svolgersi in presenza.

LEGGI:

Nuovo Dpcm, obbligo di mascherina in scuole elementari e medie

Nuovo Dpcm, a rischio il concorso straordinario

Nuovo Dpcm, i lockdown locali non piacciono alle Regioni: DaD possibile alle medie e non solo

Preparazione concorso ordinario inglese