Obbligo vaccinale personale scolastico: quando fare la terza dose?

CONDIVIDI
  • Credion

Si avvicina la data del 15 dicembre a partire dalla quale scatterà l’obbligo vaccinale per il personale scolastico.

Sono subito sorti alcuni dubbi interpretativi sulle disposizioni introdotte dal decreto legge 172/2021, alcuni già chiariti da alcune faq del Governo.

Icotea

Personale non ancora vaccinato

Per il personale ancora non vaccinato la soluzione paradossalmente è la più semplice, in quanto a partire dal 15 dicembre non potrà accedere a scuola se non ha effettuato, o prenotato, la prima dose di vaccino.

Personale che ha concluso il ciclo vaccinale

Il maggiore dubbio che ci hanno riportato molti lettori riguarda il personale che ha già concluso il ciclo vaccinale (doppia dose o dose unica a secondo la tipologia di vaccino somministrata), e concerne il termine entro il quale deve effettuare la terza dose (dose di richiamo).

Cosa prevede il DL 172/2021

L’art 4-ter del decreto-legge n.44/2021, introdotto dal Dl 172/2021, prevede in particolare che dal 15 dicembre l’obbligo vaccinale, quanto alla somministrazione della dose di richiamo, deve adempiersi entro i termini di validità delle certificazioni verdi COVID-19.

La certificazione verde ha validità 9 mesi

Considerato che lo stesso Dl 172/2021 ha portato (da 12) a 9 mesi la durata di validità della certificazione verde, l’obbligo di somministrazione della dose di richiamo (la terza per le tipologie di vaccino che prevedevano doppia somministrazione) scatta quindi dalla scadenza del green pass.

In particolare, il nuovo art.9 del Dl 52/2021 (conv. in L. 87/2021), come modificato dal Dl 172/2021, prevede che la certificazione verde ha una validità di nove mesi a far data dal completamento del ciclo vaccinale primario; in caso di somministrazione della dose di richiamo successivo al ciclo vaccinale primario (quindi “terza dose” e “seconda dose” nel caso di vaccino Johnson & Johnson) la certificazione verde ha una validità di nove mesi a far data dalla medesima somministrazione.

Ciò significa che, nel caso in cui si sia completato il primo ciclo vaccinale, fino al 9° mese di validità del green pass non è obbligatorio effettuare la dose di richiamo (“terza dose”).

La faq del Governo

Sul punto il Governo ha chiarito che chi possiede già un green pass per vaccinazione o guarigione non dovrà scaricare una nuova certificazione verde, in quanto sarà l’App VerificaC19 a riconoscerne la validità.

È pertanto necessario controllare quando è stata somministrata l’ultima dose: se sono passati più di 9 mesi, la Certificazione verde è scaduta, per cui bisogna prenotare la dose di richiamo entro il 14 dicembre 2021, per ricevere così la nuova Certificazione entro 48 ore dalla somministrazione del vaccino, che varrà per 9 mesi.