Home Attualità Onde gravitazionali, nuovo osservatorio sorgerà in Sardegna

Onde gravitazionali, nuovo osservatorio sorgerà in Sardegna

CONDIVIDI
  • Credion

In Italia esiste già “Virgo”, il rilevatore di onde gravitazionali sito a Cascina in provincia di Pisa. Adesso c’è un protocollo di intesa tra Miur, Regione Sardegna e Istituto Nazionale di Fisica, che realizzerà “Einstein” il nuovo rilevatore di onde gravitazionali a Lula provincia di Nuoro.

COSA SONO I RILEVATORI DI ONDE GRAVITAZIONALI?

Icotea

Il rilevatore di onde gravitazionali è uno strumento lungo alcuni chilometri che sfrutta l’esperienza di Michelson- Morley per studiare gli effetti di composizione delle onde elettromagnetiche. Si tratta di un interferometro formato da tre specchi di cui uno semiriflettente e un rilevatore dell’interferenza prodotta dal gioco di riflessioni dell’onda sugli specchi.

OBIETTIVI DEI RILEVATORI DI ONDE GRAVITAZIONALI

I rilevatori di onde gravitazionali come quello costruito a Cascina di Pisa e denominato Virgo, sono in grado di localizzare, come è capitato anche di recente, le sorgenti di emissione e misurare la polarizzazione delle onde gravitazionali. In buona sostanza i rilevatori di onde gravitazionali stanno confermando, a distanza di più di un secolo, le meravigliose teorie della Relatività Generale di Einstein.

Possiamo immaginare le onde gravitazionali come delle increspature dello spazio-tempo di Minkowski, che a causa della presenza di alcune masse creano un perturbamento. Si può immaginare questo fenomeno con la figura di un lenzuolo piatto tirato ai quattro angoli che poi viene deformato dall’interazione di una boccia che viene poggiata sul lenzuolo.

In buona sostanza il fenomeno su descritto genera delle onde di natura gravitazionale che si propagano alla velocità della luce e possono essere captate dagli interferometri come Virgo in Italia o Ligo in America.

QUALI SONO LE SORGENTI DELLE ONDE GRAVITAZIONALI?

Si conoscono diverse sorgenti di onde gravitazionali, tra le quali le più famose sono le esplosioni di supernove, i buchi neri in vibrazione e le galassie in formazione.