Home Personale Opzione TFR, sottoscritto il CCNQ con la proroga al 31 dicembre 2025

Opzione TFR, sottoscritto il CCNQ con la proroga al 31 dicembre 2025

CONDIVIDI
  • Credion

Il 3 agosto 2021 l’ARAN e le Confederazioni Sindacali hanno sottoscritto il Contratto collettivo nazionale quadro per la proroga del termine dell’art. 2, comma 3, dell’AQN 29 luglio 1999 in materia di trattamento di fine rapporto e di previdenza complementare per i dipendenti pubblici.

La suddetta proroga, di un quinquennio, è finalizzata a consentire a chi si trova in regime di TFS di poter continuare ad esercitare l’opzione al TFR ed iscriversi ai fondi di previdenza complementare negoziali. Con il CCNQ il termine previsto è quindi differito al 31 dicembre 2025.

Icotea

Questo è il testo dell’articolo unico del CCNQ:

  1. Il termine previsto dall’art. 2, comma 3, dell’Accordo quadro nazionale in materia di trattamento di fine rapporto e di previdenza complementare per i dipendenti pubblici del 29 luglio 1999, prorogato al 31 dicembre 2020 dal CCNQ del 25 maggio 2016, è ulteriormente differito al 31 dicembre 2025.
  2. Gli effetti del presente contratto decorrono dal 1° gennaio 2021.