Home Archivio storico 1998-2013 Generico Presentata da Brunetta la relazione sullo stato della PA 2010/2011

Presentata da Brunetta la relazione sullo stato della PA 2010/2011

CONDIVIDI
  • Credion

La Relazione si compone di 1.126 pagine complessive che delineano il quadro complessivo dell’universo pubblico, descrivendo la situazione attuale e fornendo indicazioni sui futuri scenari possibili, dando conto delle attività e dei risultati del Governo e del Ministro per la pubblica amministrazione e l’innovazione nei settori della funzione pubblica e dell’innovazione tecnologica.

Come di consueto, i rapporti sui distacchi e permessi sindacali retribuiti, su aspettative e permessi per funzioni pubbliche elettive, costituiscono allegati separati (Volumi I-II), così come all’attuazione del decreto legislativo 27 ottobre 2009, n. 150, è dedicato un apposito Allegato (Volume III).
Nell’ottavo capitolo vengono, in particolare, illustrate le attività condotte dal Dipartimento per la digitalizzazione e l’innovazione tecnologica (di seguito denominato DDI), durante l’anno 2010, conformemente alla struttura del Piano e-Gov 2012.
Per il settore Scuola il Piano e-Gov 2012 delinea i seguenti obiettivi: entro il 2012 tutte le scuole dovranno essere connesse in rete e dotate di strumenti e servizi tecnologici avanzati per la didattica e le relazioni con le famiglie.
Il DDI nel corso del 2010 ha proseguito e intensificato il programma di attività in questi ambiti, al fine di:
·         potenziare l’efficacia e l’accessibilità dei metodi di istruzione;
·         sostenere la diffusione di servizi amministrativi innovativi volti a semplificare le relazioni delle famiglie e degli studenti con le istituzioni didattiche attraverso l’utilizzo di efficaci strumenti di cooperazione e monitoraggio;
·         promuovere prassi didattiche innovative atte a ottimizzare l’offerta formativa, favorendo l’accesso alla cultura e alla mobilità degli studenti, anche al fine di mitigare il disagio giovanile;
·         rendere disponibile Internet in banda larga e in sicurezza, anche in modalità mobile, a tutte le sedi e classi delle Istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado del territorio nazionale, anche attraverso l’utilizzo del Sistema pubblico di connettività (Spc).
Il programma di azioni in corso comprende, in particolare, i seguenti progetti.
·         Progetto “Didattica Digitale”:il progetto nasce con l’obiettivo di ampliare l’offerta di risorse e ambienti digitali in grado di consentire alle istituzioni scolastiche di adottare metodologie didattiche innovative per docenti e studenti e stimolare un processo virtuoso di innovazione che origina dalla stessa scuola. In particolare, si intende garantire alle scuole la possibilità di migliorare la dotazione tecnologica delle classi, adottare metodologie didattiche innovative, usufruire del portale InnovaScuola, che mette a disposizione testi scolastici e contenuti didattici digitali. Nel corso del 2010 è proseguito il piano di diffusione delle lavagne digitali del MIUR con la consegna di circa 20.000 lavagne digitali. Inoltre, è stato arricchito il portale InnovaScuola (www.innovascuola.gov.it) che raccoglie esperienze, materiali, idee e strumenti di community per l’uso delle nuove tecnologie nell’insegnamento e nell’apprendimento.
·         Progetto “Scuole in rete – Internet in aula”: il progetto è finalizzato a rendere disponibile Internet in banda larga e in sicurezza, anche in modalità mobile, a tutte le sedi e classi delle istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado del territorio nazionale, anche attraverso l’utilizzo del Sistema pubblico di connettività da parte delle scuole. Con l’obiettivo di digitalizzare i servizi amministrativi e di semplificare le comunicazioni scuola-famiglia (pagella digitale e registro elettronico, domande di iscrizione, accesso ai fascicoli personali degli studenti, prenotazione colloqui, ecc.), attraverso canali “innovativi” (web, email, sms), nel corso del 2010 sono state avviate diverse attività. Tra queste, è stato realizzato il portale ScuolaMia, per consentire a tutte le scuole di offrire servizi digitali alle famiglie (visualizzazione on-line della pagella, segnalazioni assenze via sms, comunicazioni alle famiglie via web, richiesta dei certificati on-line, ecc.). Le scuole ad oggi registrate sono oltre 8.000. Nell’anno scolastico 2011/2012, è prevista l’attivazione di numerosi servizi: sostituzione della pagella cartacea con l’equivalente documento digitale, rilascio dei certificati scolastici in formato digitale, visualizzazione via web dei risultati scolastici, dotazione di casella Pec a tutte le scuole, dotazione di firma digitale a tutti i dirigenti scolastici, servizi di iscrizione e pagamenti online.
 
Per visionare i documenti: