Home Generale Prevenire il bullismo coi cavalli

Prevenire il bullismo coi cavalli

CONDIVIDI

Prevenire il bullismo mettendo in relazione gli studenti con i cavalli, insegnando il rispetto delle regole attraverso il loro esempio e rafforzando il “gruppo classe” intorno a giochi e prove di abilità da compiere insieme agli animali. E’ l’interessante progetto “Bullismo e Cavallo” proposto dall’associazione sportiva e circolo ippico Asd Equus di Villa Betti di Monteciccardo, ideato da Liana Serrani, appassionata di equitazione, con i patrocini del Coni regionale, dell’Ufficio scolastico regionale per le Marche, della Federazione italiana Sport Equestri Marche e della Provincia di Pesaro Urbino.

 

{loadposition carta-docente}

Icotea

 

Le prima scuola ad aver aderito è la media dell’istituto comprensivo di Gabicce Mare (classi 2 A, B e C), i cui allievi hanno frequentato in tre diverse mattinate il maneggio di Villa Betti. I ragazzi, divisi in gruppi, sono stati portati a contatto con pony di varie dimensioni, con i quali hanno preso confidenza dapprima accudendoli, poi partecipando a giochi e prove. (Ansa)