Home Archivio storico 1998-2013 Elezioni politiche 2013 Puglisi (Pd): Il Pdl vuole la distruzione della scuola pubblica

Puglisi (Pd): Il Pdl vuole la distruzione della scuola pubblica

CONDIVIDI
  • Credion

“Il Pdl ha come programma il proseguo della distruzione della scuola pubblica. Con l’anticipo a 5 anni si finirà per demolire l’intero impianto pedagogico della scuola dell’infanzia e della primaria. Anticipando a 12 anni le scelte dell’indirizzo scolastico tra secondaria di primo e secondo grado non faremo che raddoppiare la dispersione invece di dimezzarla come dovremmo fare”.
Ma non finisce qui la critica di Francesca Puglisi, responsabile nazionale della scuola del Pd. Considerando che nel programma del Pdl si propone di autorizzare le scuio,.e alla chiamata diretta dei docenti, così comne proposta da Aprea, tuona: “Con la chiamata diretta degli insegnanti, tanto cara alla Lega, finalmente si potrà spezzare l’unitarietà del sistema scolastico nazionale, sancito dalla Carta Costituzionale e soprattutto si potranno far proliferare nuove parentopoli, altro che merito”.
Chiude il suo commento Puglisi: “Niente investimenti, ma nuove razionalizzazioni e soprattutto tanti, tanti pilloloni del sapere da distribuire a man bassa nelle scuole”.