Home Attualità #scuolasocietabenecomune, secondo appuntamento con il webinar “Educazione alla convivenza civile”

#scuolasocietabenecomune, secondo appuntamento con il webinar “Educazione alla convivenza civile”

CONDIVIDI

La Tecnica della Scuola, in occasione dei suoi vent’anni di attività sul web, lancia l’iniziativa #scuolasocietabenecomune, un ciclo di seminari gratuiti rivolti a tutto il personale scolastico e alle famiglie, per aprire un dibattito su temi caldi della scuola di oggi.

L’hashtag #scuolasocietabenecomune, permetterà ai nostri lettori di partecipare  attivamente all’iniziativa lasciando sui social opinioni, commenti ed esperienze sulle tematiche affrontate nei seminari.

Tali seminari che si svolgeranno in modalità webinar, saranno tenuti da Enrico Bottero, insegnante, Dirigente scolastico e per molti anni ricercatore presso l’Istituto Regionale di Ricerca Educativa del Piemonte (già Irrsae).

Il ciclo di incontri avrà come filo conduttore il rapporto fra scuola e società, l’educazione a tutti gli strumenti sociali, nonché fornirà alcuni spunti di riflessione su come scuola e famiglia possono interagire per raggiungere gli scopi educativi, ognuno però dalla propria prospettiva.

Il primo di questi seminari si è svolto il 20 novembre: “Usi e abusi del digitale: rischi e potenzialità“ e puoi rivederlo sulla pagina Youtube di Tecnica della Scuola.

Il secondo si svolgerà il 29 gennaio alle ore 17 “Educazione alla convivenza civile“ a seguire “Educazione e scuola: andare oltre i luoghi comuni” a marzo 2019, e infine “Fare scuola fuori della scuola” nel mese di maggio 2019.

Ecco in sintesi gli argomenti che verranno trattati durante l’incontro:

Educazione alla convivenza civile

La scuola è la prima società che il bambino incontra una volta uscito dallo stretto ambito familiare e comunitario. E’ lì che avviene la prima forma di educazione alla convivenza,
perché l’educazione  scolastica ha lo scopo di rendere i soggetti capaci di pensare da soli per resistere ad ogni forma di manipolazione e di associarsi  tra loro per definire il “bene comune”.

L’educazione civile deve coinvolgere più aspetti: costruire il vivere insieme attraverso i saperi; costruire il vivere insieme su un sentimento comune; costruire il vivere insieme sul fare insieme. Si tratta quindi di adeguare e orientare in questa direzione l’insegnamento e la vita a scuola. E’ la sfida, e l’urgenza del prossimo futuro.

ISCRIVITI – ACCESSO GRATUITO
(fino ad esaurimento posti)

CONDIVIDI