Home Attualità Stop alle mascherine all’aperto. Utilizzo solo in caso di assembramento

Stop alle mascherine all’aperto. Utilizzo solo in caso di assembramento

CONDIVIDI

Stop alle mascherine all’aperto. Da oggi, 11 febbraio, non sarà più obbligatorio indossarle in tutta Italia, eccezion fatta per la Campania che invece le manterrà ancora per qualche settimana (come annunciato dal governatore De Luca). Resta invece l’obbligo di mantenerle al chiuso fino al 31 marzo, data di scadenza del periodo d’emergenza. La possibilità, o meglio la speranza, è quella di toglierle dal 1° aprile, ma gli esperti ci vanno cauti e dicono che è ancora troppo presto per pensare a questa riduzione. Pur se in calo, gli ultimi dati sui contagi parlano di 75.861 nuovi casi con 325 morti.

Secondo il provvedimento, l’obbligo non sussiste quando, per le caratteristiche dei luoghi o per le circostanze di fatto, sia garantito l’isolamento da persone non conviventi. Niente obbligo di indossarle all’aperto ma rimane l’obbligo fino al 31 marzo di portare con sé la mascherina e indossarla anche all’aperto in caso di assembramento.

Icotea

Non hanno l’obbligo di indossare la mascherina chi svolge attività sportive, i bambini di età inferiore ai 6 anni, le persone con patologie o disabilità incompatibili con l’uso della mascherina e le persone che devono comunicare con un disabile in modo da non poter fare uso del dispositivo.