Home Archivio storico 1998-2013 Generico Studenti, a Paestum il raduno di Udu e Rete: tra i tanti...

Studenti, a Paestum il raduno di Udu e Rete: tra i tanti ospiti anche il ministro Profumo

CONDIVIDI
  • GUERINI
Non solo gli studenti della Rete della Conoscenza, con il Riot Village. Anche l’Unione degli Universitari e la Rete degli Studenti medi hanno deciso di organizzare quasi due settimane di incontri, confronti e divertimento in una cornice tipicamente estiva: si raduneranno da lunedì 23 luglio a domenica 5 agosto a Paestum, località in provincia di Salerno patrimonio dell’Unesco. Gli organizzatori contano di portare all’interno del campeggio più di mille studenti provenienti da tutta Italia, da Trento a Catania.
Udu e Rete hanno fatto sapere che il campeggio studentesco avrà un nome: “Siamo la promessa di un domani migliore”. Durante i dibattiti aperti è prevista la presenza attiva di diverse importanti personalità della politica, del sindacato e della società italiana. Su tutti spiccano i dibattiti che avranno i due sindacati studenteschi con il ministro, Francesco Profumo (26 luglio), con il sottosegretario Marco Rossi Doria (27 luglio), con il segretario generale della CGIL Susanna Camusso (28 luglio), con il presidente della commissione Cultura della Camera Manuela Ghizzoni e con il Magistrato Antonio Ingroia (entrambi il 29 Luglio).
Altri dibattiti serali previsti saranno quelli con l’on. Debora Serracchiani e con Karina Ufert (Presidente ESU) sull’ Europa, con l’on. Giuseppe Giulietti, Roberto Natale (presidente FNSI) e Stefano Corradino sulla libertà di stampa, con Giulio Marcon (Sbilanciamoci) e Flavio Lotti (tavola della pace) su “Pace e priorità di spese per un altromondo”, con Massimo Zedda (Sindaco di Cagliari) e Claudio Di Berardino (Segretario CGIL Roma e Lazio) sulla cittadinanza. Apriranno e chiuderanno il campeggio i responsabili di scuola e università dei partiti del centrosinistra e la segretaria confederale della CGIL Elena Lattuada con dibattiti impostati su istruzione pubblica, giovani, lavoro e futuro.
Si parlerà poi di pari opportunità, diritti civili, immigrazione, patto generazionale, g8, politica e antipolitica, sindacalismo studentesco, numero chiuso, valore legale del titolo di studio, crisi finanziaria, priorità della politica e difesa della Costituzione con Trefiletti (presidente nazionale Federconsumatori), Vera La Monica, Marco Paciotti, gli avvocati Bonetti e Torrisi, Ronny Mazzocchi, Valeria Fedeli, Vittorio Agnoletto, Pippo Civati, Celina Cesari e Domenico Pantaleo.
Ogni giorno si svolgeranno anche tornei sportivi e almeno tre momenti formativi per studenti (uno la mattina e due il pomeriggio) e un concerto gratuito per tutti i campeggianti: si alterneranno sul palco principale Zen Circus, Vallazaska, Porno Riviste, Corte dei Miracoli, Malacrjanza, La Gare, Matti delle Giuncaie, Iazzi Banni, Malatja, Vittoria e la Malelingue. In formato DJ SET sulla spiaggia invece, le ultime tre serate saranno chiuse da Jomami, Bunna (from Africa Unite) e i Motel Connection.