Home Archivio storico 1998-2013 Estero Studiare le lingue minoritarie dell’Europa occidentale. L’olandese per principianti

Studiare le lingue minoritarie dell’Europa occidentale. L’olandese per principianti

CONDIVIDI
webaccademia 2020


Rotterdam, la città che ospita il corso ha il porto più grande del mondo, ed è facilmente raggiungibile dalla capitale Amsterdam alla quale è ben collegata con i treni.

Sono previste in totale 60 ore di lezione in totale, più attività parallele che includono: 24 ore dedicate alla presentazione di rapporti o casi di studio, 20 ad escursioni sul territorio e 32 ore di lavoro individuale a casa.

Il corso è stato organizzato nell’ambito dell’Eilc (Erasmus Intensive Language Courses), schema di sostegno della Commissione Europea, che mira ad offrire ad insegnanti e studenti, corsi nelle lingue meno studiate ed insegnate in Europa e nei paesi che partecipano al programma Erasmus, nei paesi ospitanti per periodi che vanno dalle 3 alle 8 settimane.

Questi corsi si terranno tra l’estate del 2004 e il febbraio 2005.

I corsi Eilc nel 2004 si terranno nei seguenti paesi: Belgio (comunità fiamminga), Bulgaria, Cipro, repubblica ceca, Danimarca, Estonia, Finlandia, Grecia, Ungheria, Islanda, Italia, Lettonia, Lituania, Malta, Olanda, Norvegia, Polonia, Portogallo, Romania, Slovacchia, Slovenia, Svezia.

I corsi sono previsti per due livelli linguistici livello I: principianti; livello II: intermedio.

Gli studenti partecipanti sono esenti dal pagamento delle tasse universitarie. L’Agenzia nazionale/istituto potrebbe erogare un finanziamento Erasmus supplementare per la durata del corso. In cambio, agli studenti verrebbe chiesto di contribuire alla valutazione dei corsi e del loro impatto sugli studi accademici.

CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese