Home Precari Supplenze in sostituzione dei lavoratori fragili, attiva la funzione SIDI

Supplenze in sostituzione dei lavoratori fragili, attiva la funzione SIDI

CONDIVIDI

Il Ministero dell’Istruzione ha finalmente attivato la funzione SIDI che consentirà alle scuole di registrare correttamente i contratti dei supplenti che sostituiscono i cd. lavoratori fragili.

Con la nota 3079 del 9 febbraio 2021 il MI ha così fornito indicazioni per la gestione dei contratti di supplenza stipulati per la sostituzione dei lavoratori cosiddetti “fragili”, temporaneamente utilizzati in altre mansioni.

Icotea

La funzione SIDI consentirà anche di verificare l’andamento della spesa, dal momento che gli oneri delle supplenze sui “fragili” saranno a carico delle specifiche risorse stanziate dal decreto legge 104/2020 e poi incrementate dalla Finanziaria 2021.

Per questa particolare tipologia di lavoratori, ricordiamo, l’art. 26 del DL 104/2020 ha previsto fino al 15 ottobre 2020 l’equiparazione al ricovero ospedaliero del periodo di assenza dal servizio; poi, dal 16 ottobre fino al 31 dicembre (termine prorogato al 28 febbraio 2021 dalla Legge di Bilancio) lo svolgimento della prestazione lavorativa in diversa mansione o in attività di formazione, anche in modalità agile.

Lo stesso art. 26 ha inoltre previsto uno specifico stanziamento per i contratti di supplenza stipulati per la sostituzione del personale “fragile” della scuola utilizzato in altri compiti fino al 31 dicembre 2020 e, in ultimo, la finanziaria 2021 ha stanziato ulteriori risorse per consentirne l’applicazione fino al 28 febbraio 2021.