Home Politica scolastica Tutti in cattedra al 1° settembre: ecco il piano d’azione del Ministero

Tutti in cattedra al 1° settembre: ecco il piano d’azione del Ministero

CONDIVIDI
  • Credion

Il calendario degli adempimenti propedeutici per l’apertura dell’anno scolastico 21/22 va avanti a ritmo serrato, secondo l’orientamento del Governo Draghi,  per avere tutti gli insegnanti a tempo indeterminato e determinato in cattedra già il primo settembre.

Il 7 giugno sono stati pubblicati i trasferimenti e i passaggi di cattedra e di ruolo provinciali e interprovinciali, intanto si sta procedendo  per errori materiali a rettifiche con decreti da parte dei competenti ambiti territoriali.
Dal 15 giugno e fino  al 5 luglio si stanno presentando le domande di Utilizzazioni e di Assegnazioni provvisorie provinciali e interprovinciali  per l’a.s. 21/22, in pari data i docenti titolari su COE possono presentare domanda di riarticolazione della cattedra.

Le operazioni di Utilizzazione e Assegnazione provvisoria saranno effettuate su Organico di Fatto.
A partire da 15 luglio  potrebbero essere  pubblicati i movimenti relativi alle Utilizzazioni e alle  Assegnazioni Provvisorie provinciali e interprovinciali, sono possibili reclami e  successivi decreti di rettifica in autotutela per errori materiali.

Icotea

Intanto dovrà  essere individuato con decreto interministeriale il numero dei posti destinato ai contratti a tempo indeterminato per l’a.s. 21/22 da effettuare dalle graduatorie regionali dei  Concorsi e dalle graduatorie provinciali  GAE, il cosiddetto contingente sarà  ripartito tra province, per tipologie di posti e per classi di concorso.
Alcuni USR hanno già programmato queste operazioni entro il 31 luglio.

Noi crediamo che le immissioni in ruolo potrebbero avvenire tra l’ultima settimana di luglio e la prima di agosto, ovviamente dipenderà dagli UUSSRR e dagli AATT
Le operazioni di immissioni in ruolo saranno effettuate  su organico di diritto.
Ai neo immessi in ruolo sarà  data una sede definitiva e su tale sede  essi vi rimarranno per  tre anni di effettivo servizio  senza la possibilità  di presentare domanda di trasferimento, di utilizzazione e di assegnazione provvisoria ai sensi della legge 159/2019 come modificato dal DL 73/ 2021

Nelle due ultime settimane di agosto si dovrebbe infine procedere  all’attribuzione delle supplenze annuali al 31 agosto o alle supplenze temporanee con durata annuale al 30 giugno, da GAE, da GPS di prima fascia e da GPS di seconda fascia con decorrenza giuridica ed economica 1.9.2021.
L’attribuzione delle supplenze è  effettuata sui posti ancora  vacanti e disponibili (Organico di diritto) o solo disponibili (Organico di fatto) dopo le operazioni precedenti.

Il primo settembre  ci sarà  la presa di servizio per i docenti che hanno ottenuto il trasferimento, il passaggio di cattedra e di ruolo anche nella stessa scuola,  l’utilizzazione, l’assegnazione provvisoria, la supplenza annuali al 31 luglio o al 30 giugno.
Secondo le date stabilite dai collegi dei docenti, saranno calendarizzate tutte  le attività  funzionali all’insegnamento di avvio anno (Collegi, consigli di classe, riunioni di dipartimento, ecc…), le attività  di formazione, le  attività di insegnamento di recupero e approfondimento di cui al DL 73/2021.