Home Didattica Un esempio di laboratorio di matematica

Un esempio di laboratorio di matematica

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Cosa si intende per laboratorio di matematica? Qual è un esempio di laboratorio di matematica? Se tipicamente il laboratorio ci fa pensare a un luogo fisico ricco di strumenti di misurazione, di analisi, di test, di sperimentazione, di provette traboccanti di liquidi schiumosi, nel nostro caso vale tutto tranne la provetta traboccante di liquido schiumoso e il luogo fisico strettamente inteso.

L’apprendimento significativo

Fare laboratorio di matematica, infatti, ci riporta sì alla misurazione e alla sperimentazione ma più che di luogo fisico stricto sensu parliamo di ambiente di apprendimento, intendendo un approccio didattico orientato a produrre apprendimenti significativi, o al massimo l’insieme delle risorse logistiche, tecniche e ancora una volta didattiche che caratterizzano l’ambiente scuola.

L’ambiente di apprendimento

Questo è un ambiente di apprendimento: una condizione, un approccio, un contesto più che un luogo, una modalità didattica che dà senso all’apprendimento. E a caratterizzare l’apprendimento, come accennato, abbiamo la scoperta, l’analisi, la sperimentazione, la riflessione sull’esperienza. Ecco, per tornare al laboratorio di matematica, come facciamo laboratorio di matematica? Predisponendo ambienti di lavoro utili a scoprire e sperimentare gli usi dei saperi teorico-matematici, le implicazioni dei concetti matematici sulla realtà.

ICOTEA_19_dentro articolo

L’esempio

Facciamo un esempio. Un efficace laboratorio di matematica è quello che lavora sulla dimostrazione ovvero su consegne del tipo “dimostra che” nell’ottica di guidare l’alunno (o ancora meglio, il gruppo di alunni che si confrontano) lungo percorsi logici che spiegano il perché una certa congettura sia degna di fede o il perché non lo sia. Sotto questa luce, il “dimostra che” favorisce i sensi degli studenti, la loro sperimentazione sul reale, il riferimento all’esperienza, fino all’obiettivo finale di assumere coerenti i dati con la congettura o di falsificare la congettura stessa e rigettarla, qualora i dati e l’esperienza la sconfessino. Sotto questo punto di vista, la dimostrazione diventa occasione per fare sperimentare agli studenti l’entusiasmante esperienza della costruzione di una teoria.

Il corso

Sugli stessi argomenti il corso della nostra formatrice Domenica Margarone, che ci spiegherà il funzionamento di Geogebra 6 livello base, un software di geometria dinamica, altamente funzionale alla didattica della matematica e al laboratorio di matematica.

Il corso è in programma il 21 e il 28 settembre e il 2 ottobre in appuntamenti da due ore ciascuno. Per maggiori informazioni clicca sul link: https://corsi.tecnicadellascuola.it/corsi/webinar/geogebra-6-e-la-matematica-livello-base/

Preparazione concorso ordinario inglese