Home Attualità Università italiane sempre più sostenibili: lo dice la ricerca GreenMetric 2020

Università italiane sempre più sostenibili: lo dice la ricerca GreenMetric 2020

CONDIVIDI
  • Credion

I risultati della più accreditata indagine di valutazione della Sostenibilità delle Università del mondo, UI GreenmetricWorldUniversity Ranking 2020, giunta alla sua undicesima edizione, rendono noto il posto di eccellenza di molti atenei italiani. Lo studio, elaborato annualmente dal 2010, dall’Università dell’Indonesia (UI) intende misurare l’impegno delle istituzioni accademiche attraverso sei indicatori: Ambiente e Infrastrutture, Energia e Cambiamenti Climatici, Rifiuti, Acqua, Trasporti, Educazione e valuta quindi le università nello sviluppo di soluzioni e proposte “eco-friendly”, nella promozione di politiche di rispetto e salvaguardia dell’ambiente e di più ampia attenzione alla sostenibilità.

Gli atenei inviano ai ricercatori indonesiani i dati recenti sulle azioni e sulle politiche attuate per ridurre i consumi, attraverso le risposte date ad un questionario che punta a rilevare gli sforzi ecologici compiuti, suggerendo politiche di intervento e il coinvolgimento del territorio. Ciascuna categoria di indagine ha un peso ponderato, per cui per esempio le azioni per ridurre i consumi rappresentano oltre il 20% del punteggio finale, mentre i trasporti e le politiche per la mobilità sostenibile, e la Didattica e la ricerca in materia di sostenibilità e diffusione delle conoscenze hanno un peso che raggiunge il 18% per la posizione finale in graduatoria. Il sistema di criteri adottato da UI Green Metric si basa sulle quattro “E”: environment (ambiente), economics (economia), equity (equità) e education (educazione).

Icotea

Università green nel mondo

Al primo posto della classifica mondiale UI GreenMetric World University Ranking 2020 c’è l’università olandese Wageningen University & Research, seguita da tre britanniche: Oxford, Nottingham University e Nottingham Trent University. Quinto posto per l’Università della California, davanti all’Umwelt-Campus Birkenfeld della Germania, all’Università di Groningen e alla Leiden University, entrambe olandesi, a conferma della rilevanza ambientale promossa a livello nazionale, nona posizione per l’irlandese University College Cork.

Università green d’Italia del 2020

Ci sono 32 atenei italiani nella classifica delle Università più green del mondo e questo risultato riflette l’attività della Conferenza dei Rettori delle Università italiane (CRUI) che tramite la Rete delle Università Sostenibili (RUS) ha concertato criteri omogenei per il conferimento dei dati da parte delle università italiane presenti. La graduatoria vede atenei dal nord al sud d’Italia a testimonianza di un impegno globale a livello nazionale per migliorare la sostenibilità. Il primo ateneo italiano dell’UI GreenMetric World University Ranking 2020 è l’Università di Bologna, che con un punteggio complessivo di 8500 punti occupa la decima posizione nella graduatoria mondiale, seguita da due atenei torinesi, l’Università degli Studi di Torino e il Politecnico di Torino. In quarta posizione si trova l’Università degli Studi dell’Aquila, seguita dalla Luiss di Roma, dall’Università di Genova e dal Politecnico di Milano. Ottava posizione per l’Università degli Studi di Bari Aldo Moro, davanti all’Università di Salerno e all’Università Milano-Bicocca, che chiude la top 10 della classifica italiana.