Home Archivio storico 1998-2013 Utilizzazioni Utilizzazioni ed assegnazioni provvisorie: vale anche il cartaceo

Utilizzazioni ed assegnazioni provvisorie: vale anche il cartaceo

CONDIVIDI
  • GUERINI
Al personale che intenda presentare domanda di utilizzazione o assegnazione provvisoria deve essere garantita la possibilità di presentare le domande in modalità cartacea.
A dirlo è il Miur che con la nota prot. n. 5667 del 23 luglio 2012 fa seguito alle iniziative intraprese da alcuni Uffici scolastici territoriali che nei giorni scorsi avevano dettato istruzioni circa le modalità di presentazione delle domande, imponendo la trasmissione esclusivamente on-line.
A tale proposito il Ministero ritiene che, al fine di garantire il corretto e regolare avvio
dell’anno scolastico 2012/13, sia necessario che “il personale docente, educativo ed A.T.A. interessato sia messo in grado di presentare le istanze con modalità efficienti ed efficaci”.
Per questo, gli Uffici Scolastici Regionali dovranno vigilare affinchè gli uffici degli Ambiti Territoriali e le istituzioni scolastiche coinvolte non pongano all’utente condizioni restrittive per la presentazione delle istanze in questione.
In particolare, benché siano consentite ulteriori modalità di presentazione, è necessario che sia comunque confermata, per il personale interessato, la consueta possibilità di produrre le domande in forma cartacea.