Home Attualità Vaccini del personale scolastico, il Ds non può richiedere i dati...

Vaccini del personale scolastico, il Ds non può richiedere i dati vaccinali

CONDIVIDI
  • GUERINI

Il dirigente scolastico non può richiedere documenti specifici sulla vaccinazione anti covid-19 dei docenti e del personale Ata, come per altro non può chiedere il tipo di visita specialistica fatta dal docente in caso di assenza per malattia.

Ds deve garantire tutela dei dati personali

Come abbiamo già detto in un nostro recente articolo, il dirigente scolastico non può chiedere informazioni specifiche riguardanti lo stato vaccinale dei dipendenti della scuola.

Icotea

A conferma di quanto da noi affermato, riportiamo una faq pubblicata il 4 aprile 2021 dall’USR Sicilia riguardante le norme sulla privacy e la tutela dei dati personali: “Il Garante della Privacy chiarisce che il datore di lavoro non può chiedere ai propri dipendenti di fornire informazioni sul proprio stato vaccinale o copia di documenti che comprovino l‘avvenuta vaccinazione anti Covid-19. Ciò non è consentito dalle disposizioni dell’emergenza e dalla disciplina in materia di tutela della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro”.

Sul punto il Ministero dell’istruzione ha precisato che il dirigente scolastico, in qualità di datore di lavoro, ai fini della giustificazione dell’assenza dal servizio, è legittimato all’acquisizione del documento che attesta la sottoposizione a una prestazione sanitaria specialistica, che il dipendente, in base alla legge e nei casi previsti dalla contrattazione collettiva di settore, è tenuto a produrre, ma il documento “non deve recare informazioni sulla tipologia della prestazione specialistica effettuata dal dipendente”. 

La giustificazione dell’assenza per malattia è quindi necessaria, ma il datore di lavoro non è in alcun modo tenuto a conoscerne il contenuto né a chiedere la documentazione che certifichi l’avvenuta vaccinazione.