Home I lettori ci scrivono Vaccino anti Covid. Una lettrice: “Io la terza dose non la farò”....

Vaccino anti Covid. Una lettrice: “Io la terza dose non la farò”. Ecco perché

CONDIVIDI
  • Credion

Ho fatto la prima dose il 28 febbraio, la seconda dose il 19 maggio. Dopo circa un mese mi è venuta l’herpes zoster, era la prima volta, mi è venuta in modo aggressivo su una coscia e sul fondoschiena, mi sono riempita in due giorni con conseguente dolore, bruciore e dopo prurito.

Sono stata chiusa tutto il mese di giugno e metà luglio perché ero infettiva, erano addormentati la coscia, la schiena, una natica, metà vagina, metà stomaco e metà pancia, in questi giorni si sono risvegliati ma la coscia no, anzi porto ancora i segni.

Icotea

Sono stata curata dal dermatologo e dal mio medico curante, ho fatto una cura antivirale per 3 settimane, prendevo le pastiglie di antivirale ogni 4 ore (immaginate che erano 800 mg, io le assumevo ogni 4 ore, in tutta la giornata ne prendevo 4000mg) + vitamine + integratori per alzare le difese immunitarie, avevo prenotato al mare dal 25 luglio al 1 agosto, ci sono andata ma sono rimasta in camera per una settimana senza prendere il sole perché il sole non posso prenderlo dopo quello che mi è accaduto.

I medici hanno detto che il vaccino ha abbassato le difese immunitarie ed ho preso questa infezione. In termini economici? Ho speso circa 500 € tra pomate, visite dermatologiche, ecc? Ma il mio sacrificio chi me lo paga? I segni sul corpo chi me li paga? Boh!

Io la terza dose non la farò.