Home Attualità Media voto, note, controllo compiti. Ecco WeStudents!

Media voto, note, controllo compiti. Ecco WeStudents!

CONDIVIDI
  • Credion

Ecco WeStudents l’app che fa scuola, realizzata da un gruppo di giovani studenti di Torino, precisamente del Liceo Classico “Cavour”.

L’applicazione è scaricabile sia per Android che per IOS e già migliaia di ragazzi in tutta Italia si stanno iscrivendo.

Icotea

Con We Students si possono condividere le note della classe, controllare la media dei voti, promuovere o aderire agli eventi della scuola, creare un diario in comune, condividere compiti e verifiche, creare perfino dei sondaggi.

A StartUpItalia interviene Giorgio Morelli, CEO&founder di Westudents: “WeStudents funziona come una piattaforma di comunicazione per tutta la scuola. Si compone di tre sezioni principali: sezione “Il tuo banco”, sezione “Community” e sezione “Sondaggi”. La prima sezione funziona come un diario scolastico, si possono scrivere i compiti e segnare le verifiche su un calendario. Compiti e verifiche vengono poi automaticamente condivisi con tutti i compagni di classe che usano l’app (basta che uno solo si ricordi di segnarlo per tutti). Qui, inoltre, si possono gestire i propri voti e osservare il proprio andamento (l’app fa tutte le medie e mostra i grafici).
La seconda sezione funziona più o meno come una bacheca, in cui si possono creare e promuovere eventi d’interesse per gli studenti della scuola (assemblee, feste, conferenze ecc).
Infine la terza sezione consente di creare due tipi di sondaggi: uno più ufficiale che abbiamo pensato per le votazioni (in questa sezione compaiono nome, cognome e classe di chi lo pubblica, per questo presuppone un po’ di serietà), l’altro invece più ufficioso (WeAsk) perché i sondaggi compaiono in forma anonima, il che lascia più spazio alla “creatività”.

Cosa prevede il futuro? “La nostra priorità al momento è far sì che l’app continui a funzionare bene nonostante i possibili problemi dati dai tanti utenti che si stanno registrando su WeStudents. La user experience deve essere il più piacevole possibile. Successivamente andremo a migliorare e ad arricchire l’applicazione con nuove funzionalità. Per esempio, a breve uscirà un aggiornamento dell’applicazione che permetterà ai rappresentanti di ogni scuola di gestire importanti specifiche per tutti i compagni. È una feature richiestissima! Come questa, tante altre funzionalità inedite sono già da tempo programmate, altre invece vorremmo che ci venissero suggerite dai ragazzi direttamente.Vogliamo migliorare, crescere e vedere fino a dove riusciamo ad arrivare, cosa possiamo imparare e costruire. Pensiamo che questo sia il lato migliore del nostro lavoro”.