Home I lettori ci scrivono Ambiguità domanda test TFA A052

Ambiguità domanda test TFA A052

CONDIVIDI
  • Credion

So quanto siate attenti alla problematica delle domande errate/ambigue dei test tfa ancora in corso. Tuttavia vorrei porre ulteriormente l’attenzione su domande ambigue della prova A052 (latino e greco nei licei classici), visto che la nostra voce è piuttosto flebile, essendo noi grecisti veramente delle mosche bianche; non per altro i posti per cui concorriamo sono veramente esigui. E, anche se il liceo classico è in tutta Italia agonizzante, tutti noi ci terremmo ad abilitarci in quello per cui abbiamo duramente studiato.

Domanda n. 48

Icotea

La distinzione tra ατία e πρόφασις appartiene alla riflessione storiografica di: A) Polibio B) Erodoto C) Senofonte D) Tucidide. Secondo il sito Cineca la risposta corretta è la A. Tuttavia già Tucidide, prima di Polibio, aveva distinto queste due categorie, anzi lo stesso Polibio afferma di farne uso alla maniera tucididea. Quindi la domanda, non richiedendo neanche chi fosse stato il primo a evidenziarle, si ritrova ad avere due risposte plausibile. Riporto al riguardo il testo tucidideo: τν μν γρ ληθεστάτην πρόφασιν, φανεστάτην δ λόγ, τος θηναίους γομαι μεγάλους γιγνομένους κα φόβον παρέχοντας τος Λακεδαιμονίοις ναγκάσαι ς τ πολεμεν: α δ ς τ φανερν λεγόμεναι ατίαι αδ σαν κατέρων, φ ν λύσαντες τς σπονδς ς τν πόλεμον κατέστησαν. (Thuc. 1, 23, 6) Cito inoltre il manuale “Letteratura greca” di Ida Biondi, vol. 2, p. 204: “Proprio nella convinzione che attraverso la parola si riveli la causa più profonda e vera (ληθεστάτην πρόφασιν) delle azioni, spesso così lontana e diversa dal momento immediato (ατία), lo storico precisa al lettore i criteri seguiti nel riportare i numerosi discorsi contenuti nella sua opera, sia quello che ascoltò di persona, sia quelli che gli furono riferiti”.

Domanda n. 50

Quale delle seguenti forme verbali presenta il cosiddetto raddoppiamento attico? A) γήγερκα B) πεφόνευκα C) γαγον D) ρριφα Secondo il sito Cineca la risposta corretta è la A, essendo un tempo perfetto, ma anche la forma verbale alla lettera C presenta un raddoppiamento di tipo attico, al tempo verbale dell’aoristo secondo. Anche qui, non essendo richiesto nella domanda un preciso tempo verbale, essa riscontra anche in questo caso due risposte plausibili.