Home Alunni Anagrafe Nazionale Studenti, aggiornamento fino al 27 ottobre

Anagrafe Nazionale Studenti, aggiornamento fino al 27 ottobre

CONDIVIDI
  • GUERINI

Con l’inizio del nuovo anno scolastico, come di consueto, prendono avvio le attività di aggiornamento dell’Anagrafe Nazionale Studenti per le scuole, statali e paritarie, dell’infanzia, primarie e secondarie di primo e secondo grado, compresi i percorsi di secondo livello.

Con la nota prot. n. 2224 del 19 settembre il Miur ha fornito istruzioni e illustrato le novità per l’a.s. 2017/2018.

Icotea

Le funzioni di aggiornamento dei dati sulle frequenze saranno disponibili sul SIDI (“Avvio anno scolastico”) fino al 27 ottobre 2017.

 

{loadposition carta-docente}

 

Queste le novità:

  • consolidamento dei dati dell’anno scolastico precedente: le scuole hanno a disposizione un cruscotto riepilogativo delle informazioni presenti al SIDI (frequenze e dati di scrutinio) e riferite all’anno scolastico 2016/2017, per verificarne la relativa completezza e correttezza. Solo a seguito di questa operazione di consolidamento è possibile trasmettere i dati di frequenza per l’anno scolastico in corso. Il consolidamento viene effettuato utilizzando la nuova funzione “Consolidamento frequenze a.s.”. Se 

    necessario è possibile annullare il consolidamento effettuato per apportare le opportune modifiche sulla frequenza dell’a.s. 2016/17; tale operazione può essere effettuata solo nel caso in cui non siano state trasmesse le frequenze dell’a.s. 2017/18.

  •  

    modalità di inserimento degli alunni che si avvalgono dell’istruzione parentale: è stato introdotto un nuovo stato in aggiunta a quelli di “frequentante”, “trasferito” e “interruzione di frequenza”. E’

     compito della scuola a cui viene rilasciata la dichiarazione di responsabilità provvedere all’inserimento dell’istruzione parentale.

Dopo aver effettuato la chiusura delle attività di avvio, si passa alla gestione ordinaria dell’Anagrafe.

Ciascuna istituzione scolastica deve provvedere a mantenere puntualmente aggiornate le posizioni scolastiche dei propri alunni, registrando tempestivamente ogni evento (nuovi ingressi, trasferimenti, ritiri, abbandoni).

A partire dal 15 ottobre è possibile, per le scuole secondarie di I e II grado, indicare i progetti svolti dal singolo studente e le certificazioni acquisite (ad esempio certificazioni linguistiche, informatiche, ecc.) durante l’anno scolastico.

Infine, il dirigente scolastico ha a disposizione un nuovo strumento, presente nel menu di Anagrafe, riepilogativo delle attività di anagrafe di propria competenza, per verificare la completezza e correttezza dei dati comunicati dalla scuola.

{loadposition facebook}