Home Archivio storico 1998-2013 Generico Anche nelle scuole la “Settimana europea per la riduzione dei rifiuti”

Anche nelle scuole la “Settimana europea per la riduzione dei rifiuti”

CONDIVIDI
  • Credion

Cinque le categorie di partecipanti: amministrazioni, associazioni e organizzazioni non governative, attività commerciali e imprese, scuole. 
Le attività previste sono di tutti i tipi: ad esempio, si può spiegare a scuola cos’è il compostaggio, per poi farlo replicare a casa, o organizzare raccolte finalizzate al riutilizzo/riuso dei prodotti oppure prevedere azioni di bricolage utilizzando materiale di scarto recuperato e fare una mostra con i prodotti ottenuti. 
Per sensibilizzare i bambini e i ragazzi sugli sprechi, si può lanciare una sfida per la riduzione del consumo di carta (il riutilizzo dei fogli stampati solo su un lato, stampare fronte/retro, gestione delle opzioni di stampa) o lanciare un progetto sulla riduzione degli imballaggi alimentari. 
Per stimolare consumi attenti e responsabili nelle scuole si può anche organizzare un’azione promozionale su materiale scolastico ecologico o promuovere la degustazione di prodotti alimentari confezionati con un minor numero di imballaggi. 
Questi sono solo alcuni dei suggerimenti contenuti nel sito www.menorifiuti.org, che riporta anche video promozionali e documentazione utile per l’organizzazione degli eventi.