Home Attualità AstraZeneca, la circolare con gli effetti indesiderati del vaccino

AstraZeneca, la circolare con gli effetti indesiderati del vaccino [Scarica l’ALLEGATO al modulo di consenso]

CONDIVIDI
  • Credion

L’Ema continua a monitorare AstraZeneca, oggi Vaxzevria. Sul sito dell’Aifa la circolare che chiarisce gli aspetti legati ai casi molto rari di trombi associati a bassi livelli di piastrine che si sono verificati dopo la somministrazione del vaccino anglo-svedese.

A seguito di una richiesta del Commissario per la Salute e la Sicurezza Alimentare dell’UE e di una riunione dei ministri della sanità dell’UE, l’EMA sta avviando una revisione dei dati sulle vaccinazioni e dei dati sull’epidemiologia della malattia (compresi i tassi di infezione, ricoveri, morbidità e mortalità).

Icotea

Il comunicato Aifa

Vaxzevria è un vaccino indicato per la prevenzione della malattia da coronavirus 2019 (COVID-19) nelle persone di età pari o superiore a 18 anni. La malattia da COVID-19 è causata dal virus SARS-CoV-2. Vaxzevria è costituito da un altro virus (della famiglia degli adenovirus) che è stato modificato per contenere il gene per la produzione di una proteina da SARS-CoV-2. Il vaccino non contiene il virus stesso e non può causare COVID-19.

Gli effetti indesiderati più comuni di Vaxzevria sono generalmente lievi o moderati e migliorano entro pochi giorni dalla vaccinazione. Ulteriori informazioni sul vaccino sono disponibili sul sito dell’EMA.

Come per tutti i vaccini, l’EMA continuerà a monitorare la sicurezza e l’efficacia di Vaxzevria e fornirà al pubblico informazioni aggiornate.

ISCRIVITI al nostro canale Youtube

METTI MI PIACE alla nostra pagina Facebook

La nota del Ministero della Salute

Sulla base della circolare Aifa il Ministero della Salute ha inviato l’aggiornamento della nota informativa allegata al MODULO del consenso relativa al vaccino anti covid Vaxzevria, firmata dal direttore generale Prevenzione Giovanni Rezza. Si legge nella nota: “Coaguli di sangue spesso in siti insoliti (ad esempio cervello, intestino, fegato, milza), associati a bassi livelli di piastrine nel sangue” fra gli “effetti indesiderati molto rari”, quelli che “possono interessare fino a 1 persona su 10.000”.

“La maggior parte di questi casi – si precisa – si è verificata nei primi 14 giorni successivi alla vaccinazione e si è verificata principalmente in donne sotto i 60 anni di età. In alcuni casi questa condizione ha provocato morte”.

Tutti i possibili EFFETTI INDESIDERATI

Con Vaxzevria possono verificarsi, come con tutti i vaccini, effetti indesiderati, sebbene non tutte le persone li manifestino. Richiedono assistenza medica urgente i sintomi di grave reazione allergica. Tali reazioni possono includere una combinazione di uno qualsiasi dei seguenti sintomi:

  • sensazione di svenimento o stordimento
  • cambiamenti nel battito cardiaco
  • fiato corto
  • respiro sibilante
  • gonfiore delle labbra, del viso o della gola
  • orticaria o eruzione cutanea
  • nausea o vomito
  • mal di stomaco

Effetti indesiderati molto comuni (possono interessare più di 1 persona su 10):

  • dolore, calore, prurito o lividi nel punto in cui viene praticata l’iniezione
  • sensazione di stanchezza (affaticamento) o sensazione di malessere generale
  • brividi o sensazione di febbre
  • mal di testa
  • sensazione di malessere (nausea)
  • dolore alle articolazioni o dolore muscolare

Effetti indesiderati comuni (possono interessare fino a 1 persona su 10):

  • gonfiore o arrossamento nel punto in cui viene praticata l’iniezione
  • febbre (>38°C)
  • malessere (vomito) o diarrea
  • bassi livelli di piastrine nel sangue

Effetti indesiderati non comuni (possono interessare fino a 1 persona su 100):

  • sonnolenza o sensazione di vertigini
  • diminuzione dell’appetito
  • ingrossamento dei linfonodi
  • sudorazione eccessiva, prurito o eruzione cutanea

Effetti indesiderati molto rari (possono interessare fino a 1 persona su 10.000)

coaguli di sangue spesso in siti insoliti (ad es. cervello, intestino, fegato, milza), associati a bassi livelli di piastrine nel sangue.

SCARICA L’ALLEGATO AL MODULO DI CONSENSO INFORMATO AL VACCINO ASTRAZENECA DEL MINISTERO DELLA SALUTE

La scuola

AstraZeneca, il vaccino che fino a poco tempo fa veniva associato al mondo della scuola e che ha portato, tra personale Ata e insegnanti, alla vaccinazione di oltre 1 milione di persone, oggi viene somministrato solo a chi ha più di 60 anni, mentre i residui 400 mila della scuola che sono oggi ancora in attesa della prima dose verranno probabilmente dirottati su Pfizer.

LEGGI ANCHE