Home Mobilità Attenzione alla pubblicazione delle posizioni per le utilizzazioni

Attenzione alla pubblicazione delle posizioni per le utilizzazioni

CONDIVIDI

I tempi per la pubblicazione delle graduatorie per le utilizzazioni e assegnazioni provvisorie sono veramente strettissimi, tanto da fare sospettare che, per mancanza di tempo materiale, le graduatorie verranno pubblicate senza  un oculato controllo delle istanze. Ricordiamo che il Miur ha concesso una proroga della presentazione delle domande di utilizzazione e assegnazione provvisoria  di tutto il personale docente per l’anno scolastico 2014-2015, ma solo su modello cartaceo, fino al prossimo lunedì 4 agosto.

Tale proroga è stata concessa dal Miur in accordo con i sindacati, per le inevitabili discontinuità funzionali della Polis, strumento on line con cui sono state inoltrate la maggior parte delle istanze di utilizzazione e/o assegnazione provvisoria.
Le utilizzazioni e le assegnazioni, che dovranno avvenire prima degli inserimenti in ruolo, dovranno essere effettuate prima del 31 agosto che quest’anno cade anche di domenica. Quindi è presumibile che già prima del ferragosto dovranno essere pubblicate le graduatorie provvisorie, per fare in modo di consentire una regolare applicazione delle norme sui reclami avversi le stesse graduatorie.
Infatti si ricorda che ai sensi dell’art. 20 del CCNI sulla mobilità annuale, resta ferma la possibilità di presentazione di reclami da parte dei singoli interessati avverso le graduatorie e i provvedimenti adottati nei loro confronti.
In tale norma contrattuale è specificato anche che avverso le graduatorie redatte ufficio territoriale competente nonché avverso la valutazione delle domande, l’attribuzione del punteggio, il riconoscimento di eventuali diritti di precedenza, è consentita la presentazione, da parte del personale interessato, di motivato reclamo, entro 5 giorni dalla pubblicazione o notifica dell’atto, rivolto all’organo che lo ha emanato.
I reclami sono esaminati con l’adozione degli eventuali provvedimenti correttivi degli atti contestati entro i successivi 10 giorni. Le decisioni sui reclami sono atti definitivi. I 5 giorni su citati dovrebbero essere molto presumibilmente quelli che andranno a scadere all’interno della settimana dal 18 al 23 agosto. Rimarranno solo al massimo 5 giorni e non 10 come previsto dal contratto per esaminare i reclami, effettuare i correttivi e pubblicare le graduatorie definitive.
Quindi è evidente che tutto verrà svolto in fretta con l’eventualità di commettere errori  e valutazioni superficiali. Gli insegnanti che hanno prodotto istanza di utilizzazione e/o assegnazione dovranno stare con gli occhi aperti anche sotto ferragosto e dovranno seguire con attenzione tutta questa fase che verrà attuata in tempi supersonici.

Icotea