Home Attualità RIVEDI LA DIRETTA – Bianchi al convegno Ripensiamo insieme la scuola: “il...

RIVEDI LA DIRETTA – Bianchi al convegno Ripensiamo insieme la scuola: “il corpo docente deve essere adeguatamente remunerato”

CONDIVIDI

Il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi interviene al convegno “RIPENSIAMO insieme la scuola” lunedì 15 novembre, alle ore 11.30, presso la sala Nassiriya del Senato, su iniziativa del sen. Stanislao Di Piazza, segretario della commissione Finanza del Senato, e del presidente MPPU, Silvio Minnetti.

Il ministro ha elencato le sue priorità: valorizzazione dei docenti, interventi contro la dispersione scolastica, l’urgenza di mettere in sicurezza le scuole e di costruire nuove strutture innovative. L’importanza della cittadinanza, come perno dell’attività scolastica, il dovere inderogabile della solidarietà, l’urgenza di impegnarsi per l’ambiente e la natura, per la pace. La “scuola affettuosa” promossa dal ministro Bianchi è anche accogliente verso chi arriva da altri Paesi, che siano però disposti ad accogliere i nostri valori, che sono quelli della Costituzione italiana.

Icotea

Il ministro nel suo messaggio ha rivolto un pensiero anche ai docenti, affermando: “Noi dobbiamo lavorare di più per permettere ai nostri insegnanti di essere artefici di quella scuola affettuosa che non solo è in grado di dare ai nostri ragazzi le competenze necessarie per lavorare, per crescere, per vivere, per essere buoni cittadini. Ma deve dar loro anche la possibilità di avere persone, adulti di riferimento che li possono accompagnare nelle loro scelte”.

E continua: “La formazione, quindi, richiede non soltanto un intervento sulla formazione dell’insegnante, ma anche sulle modalità di reclutamento, per andare verso un corpo insegnante che sia orgoglioso della propria attività e che sia anche adeguatamente remunerato“.

Il ministro ha parlato anche di concorsi: “Abbiamo fatto i concorsi, il famoso concorso straordinario e ci stiamo apprestando a partire con quello ordinario. Questo per ridare stabilità ai nostri docenti e per dare anche certezze alle nostre famiglie”.

Il senatore del MoVimento 5 Stelle Stanislao Di Piazza nel corso della conferenza ha dichiarato: “Oggi più che mai è importantissimo mettere la scuola al centro di ogni strategia per il futuro, implementando soprattutto progetti di inclusione sociale che vedano la comunità scolastica assoluta protagonista. In questo senso uno dei pilastri su cui fondare la formazione dei nostri studenti è sicuramente quello legato alla sostenibilità e alla conoscenza dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite”.

“Da questo punto di vista il Piano ‘RiGenerazione Scuola‘ portato avanti dalla sottosegretaria all’Istruzione Barbara Floridia riveste importanza strategica straordinaria – aggiunge il senatore. Inoltre la mia esperienza in commissione di inchiesta sul gioco d’azzardo mi ha portato a un confronto con le abitudini giovanili in questo difficile ambito, vedendo come per molti ragazzi l’azzardo sia diventato un comportamento “normale”, in quanto legale. Anche qui la scuola svolge un ruolo fondamentale, per aiutare i giovani ad uscire dalla vulnerabilità educando a distinguere tra ciò che è legale e ciò che è etico”. 

Di seguito il programma del convegno:

Introduzione e saluti istituzionali: Sara Fornaro, sen. Stanislao Di Piazza, Silvio Minnetti

Video messaggio del ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi

Interventi: Beppe Bagni, presidente nazionale Cidi, Anna D’Auria, segretaria nazionale MCE, Giampiero Redaelli, presidente nazionale Fism, Antonello Giannelli, presidente nazionale ANP, Giuseppe Desideri, presidente nazionale Aimc, Francesco Roberto Innocenzi, vice coordinatore a Roma di Forza Italia giovani, Marco Greco, Pd, della Federazione degli studenti, Alessandra Cenerini, presidente nazionale ADI, Pinella Crimì, delegata per la Scuola del Forum nazionale Associazioni familiari, Carlo Di Michele, presidente nazionale Diesse, Vincenzo Pantalena, Rete insegnanti del Movimento dei Focolari, Michele De Beni, Mppu Italia. 

Risposte dei politici presenti:  onorevole Maria Spena, di Forza Italia, membro della commissione Infanzia e adolescenza, onorevole Paola Frassinetti, responsabile nazionale per la Scuola di Fratelli d’Italia, Manuela Ghizzoni, già deputata, responsabile nazionale per la Scuola del Pd, la senatrice del Movimento 5 Stelle Michela Montevecchi, segretaria della commissione Istruzione.