Home Archivio storico 1998-2013 Generico Bullismo: per vincerlo si ricorre anche a siti e blog

Bullismo: per vincerlo si ricorre anche a siti e blog

CONDIVIDI
Presto verrà creato un sito web, assieme ad un blog tematico, per avviare “un percorso d’integrazione e di tolleranza all’interno di un grande laboratorio virtuale che sia ‘con’ e non ‘per’ i ragazzi”. 
La decisione è stata presa dal Comitato interministeriale contro la discriminazione e l’antisemitismo, riunitosi il 16 novembre al Viminale, a seguito degli ultimi incresciosi episodi di bullismo e violenza accaduti all’interno di diverse scuole italiane (in particolare contro studenti disabili). “Nel corso della riunione del Comitato contro la discriminazione e l’antisemitismo svoltasi oggi al Viminale – si legge nella nota del Ministero dell’Interno – è stata fatta un’approfondita riflessione sui fenomeni di bullismo e di violenza nelle scuole, soprattutto nei confronti di ragazzi che manifestano difficoltà e disagio. Nell’esprimere unanimemente sconcerto ed un profondo dispiacere per una vicenda che ha visto in difficoltà chi è più debole – prosegue la nota – ci si è confrontati sulle iniziative da assumere per comprendere meglio e contrastare il verificarsi di fenomeni di intolleranza come quello che ha colpito giorni fa un ragazzo di Torino”.
Il Comitato interministeriale ha così deciso di proporre la realizzazione di specifiche iniziative mirate alla condivisione delle regole e della solidarietà, che siano anche momento di ascolto e di incontro attraverso le più moderne e conosciute tecnologie informatiche: da qui nasce l’iniziativa di inviare chiari messaggi di civiltà e rispetto umano attraverso “strumenti – spiega la nota ministeriale – particolarmente vicini agli adolescenti”, quali appunto un sito web ed il blog.
CONDIVIDI