Home Aggiornamento docenti Carta del docente, sarà ancora possibile acquistare hardware per la DaD?

Carta del docente, sarà ancora possibile acquistare hardware per la DaD?

CONDIVIDI
  • Credion

Dalle ore 12 di domani, 21 settembre, sarà riattivata la piattaforma dedicata alla Carta del docente e raggiungibile al link https://cartadeldocente.istruzione.it

Quest’area, ricordiamo, consente ai docenti di ruolo di scaricare i voucher, nel limite massimo di 500 euro ad anno scolastico, per l’aggiornamento professionale.

Icotea

Fino al 30 giugno scorso con il bonus era ammesso l’acquisto di dispositivi hardware anche per organizzare la didattica a distanza come webcam e microfoni, penne touch screen, scanner e hotspot portatili.

Si tratta di acquisti normalmente non consentiti, che però erano invece stati ammessi per venire incontro alle esigenze degli insegnanti alle prese con la didattica a distanza in periodo di emergenza da Covid-19.

Al momento non sappiamo se tale possibilità sara ulteriormente estesa anche per l’a.s. 2021/22.

Come accedere al bonus

Per accedere al bonus dei 500 euro previsti per l’anno scolastico 2021/22 e agli importi dei buoni non validati relativi all’a.s. 2020/21 si utilizza lo SPID.

Come richiedere lo Spid, utile anche per Carta Docente, Iscrizioni, Cashback, servizi NoiPA, Inps e Inail

Gli insegnanti possono consultare la composizione del proprio borsellino elettronico attraverso la specifica funzione di “storico portafoglio”.

Cosa di può acquistare

I 500 euro per i docenti si possono spendere in diversi modi:

  • libri e testi, anche in formato digitale, pubblicazioni e riviste comunque utili all’aggiornamento professionale;
  • personal computer, computer portatili o notebook, computer palmari, e-book reader, tablet, strumenti di robotica educativa;
  • software;
  • iscrizione a corsi per attività di aggiornamento e di qualificazione delle competenze professionali, svolti da enti accreditati presso il Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca;
  • iscrizione a corsi di laurea, di laurea magistrale, specialistica o a ciclo unico, inerenti al profilo professionale, ovvero a corsi post lauream o a master universitari inerenti al profilo professionale;
  • titoli di accesso per rappresentazioni teatrali e cinematografiche;
  • titoli per l’ingresso a musei, mostre ed eventi culturali e spettacoli dal vivo;
  • iniziative coerenti con le attività individuate nell’ambito del piano triennale dell’offerta formativa delle scuole e del Piano nazionale di formazione.

Ricordiamo che La Tecnica della Scuola è un ente di formazione riconosciuto dal Ministero dell’Istruzione e propone un’ampia e variegata offerta formativa a cui è possibile accedere anche con la carta del docente (CLICCA QUI)