Home Didattica Carta di Intenti contro illegalità e corruzione

Carta di Intenti contro illegalità e corruzione

CONDIVIDI

La Carta di Intenti si tradurrà da subito in una serie di azioni  concrete che, utilizzando anche i social media e piattaforme informatiche, puntano a coinvolgere migliaia di ragazzi e insegnanti nel progetto. La Carta avrà una validità triennale e prevede attività che saranno realizzate nell’ambito dell’insegnamento interdisciplinare ‘Cittadinanza e Costituzione’.

 

{loadposition eb-tfa2}

 

Icotea

Seminari, percorsi di formazione per gli insegnanti, sono alcuni degli strumenti che daranno attuazione concreta alla Carta.

In rappresentanza delle scuole già attive su questi temi, saranno presenti alla firma, alcune delegazioni degli alunni di diversi istituti del Lazio che hanno partecipato ai progetti “Piccolo Atlante della Corruzione”, “Tribunali Aperti” (coordinato dall’Ufficio Scolastico Regionale del Lazio) ed “Educare alla legalità” (dell’Istituto comprensivo Virgilio, di Roma).

Sempre il tema della legalità sarà al centro della lezione-conferenza che Raffaele Cantone, Presidente dell’Autorità Nazionale Anticorruzione, terrà domani assieme alla professoressaNicoletta Parisi, Consigliere dell’Autorità Nazionale Anticorruzione, nell’ambito del progetto nazionale Articolo 9 della Costituzione.  La lezione potrà essere seguita in differita sul sito www.articolo9dellacostituzione.it

Il Presidente Cantone si collegherà in diretta via Skype, dalle 10.30, con la Seconda casa di Reclusione di Milano-Bollate per affrontare con gli studenti il tema “Cultura della legalità per vincere la crisi”.