Home Personale Circolare supplenze: Miur e sindacati vorrebbero regolare la MAD

Circolare supplenze: Miur e sindacati vorrebbero regolare la MAD

CONDIVIDI
webaccademia 2020

E’ previsto per la giornata del 27 agosto un incontro fra i sindacati e i tecnici del Ministero per la messa a punto della consueta circolare annuale sulle supplenze.
Il provvedimento non dovrebbe cambiare le regole già in vigore, ma potrebbe contenere una novità importante.
Si parla infatti, con insistenza, di un “capitolo” dedicato esclusivamente all’istituto della MAD che consente ai docenti non presenti in nessuna graduatoria di “mettersi a disposizione” delle singole scuole.
Nel caso di esaurimento anche delle graduatorie di istituto i dirigenti scolastici possono attingere dalla lista dei docenti disponibili ad assumere supplenze temporanee.
Sul tema avevamo già scritto una notizia piuttosto ampia, segnalando che – in assenza di regole – le assunzioni mediante MAD hanno il sapore della chiamata diretta: i dirigenti, infatti, possono stipulare il contratto con l’insegnante considerato più adatto senza dover rispettare graduatorie e punteggi.
La nostra notizia, peraltro, aveva suscitato sconcerto e anche qualche polemica.
Ma adesso emerge chiaramente che il problema da noi sollevato è reale e anche molto diffuso: soprattutto in diverse province del nord, già a partire dal mese di settembre molte graduatorie risultano pressochè vuote e quindi diventa pressochè obbligatorio utilizzare i docenti “a disposizione”.
Accortisi che la MAD si sta diffondendo sempre di più e sta ormai coinvolgendo decine di migliaia di docenti precari, i sindacati avrebbero così deciso di chiedere al Ministro di inserire nella circolare annuale sulle supplenze un punto che serva a rendere chiare e trasparenti le modalità di presentazione delle domande dei docenti e quelle di conferimento degli incarichi temporanei da parte dei dirigenti.

Preparazione concorso ordinario inglese