Home Concorsi Concorso Stem, aperta una petizione per l’uso di carta e penna alle...

Concorso Stem, aperta una petizione per l’uso di carta e penna alle prove scritte

CONDIVIDI

Sulla questione dell’uso della carta e penna per il concorso Stem, su cui abbiamo più volte riferito, sul web circola una petizione che ha già raccolto oltre mille firme.

A lanciarla un gruppo di candidati del concorso Stem che ha scritto alla nostra redazione per manifestare il proprio disappunto: “Vista la natura delle materie STEM, riteniamo opportuno che vengano concessi ai candidati strumenti quali carta e penna, in assenza dei quali risulterebbe pressoché impossibile risolvere alcuni quesiti. Chiediamo pertanto che venga pubblicata una nota che chiarisca questo aspetto, come già accaduto per la selezione di luglio 2021, onde evitare disparità di trattamento”.

Icotea

La petizione su change.org

Il comunicato del ministero

Perché la petizione? In risposta alla nota del MI, che ha confermato che non potranno essere utilizzate carta e penna nello svolgimento delle prove scritte, in programma dal 3 al 5 maggio.

La Direzione generale per il personale scolastico del Ministero, secondo quanto riporta l’USR Lazio, ha infatti comunicato quanto segue:

«con riferimento alle istanze pervenute in merito alla possibilità di utilizzo di carta e penna nell’espletamento delle prove scritte delle discipline STEM (classi di concorso A020, A026. A027, A028 e A041), di cui al D.D.G. 252 del 31/01/2022, si rappresenta che la Commissione Nazionale di cui all’art. 7 del D.M. n. 326 del 9/11/2021 ha comunicato che i quesiti sono stati redatti in modo da non necessitare l’uso di carta da scrivere e penna».

Pertanto e anche al fine di assicurare parità di condizioni a tutti i candidati, inclusi coloro che non potrebbero avvalersi di tali ausili in ragione della specifica disabilità, non sarà ammesso l’utilizzo di carta da scrivere, penna o altri ausili di calcolo, manuali o elettronici, nello svolgimento della prova scritta per le predette classi di concorso.