Home Concorsi Concorso Stem, cosa studiare per la classe A041 – Scienze e tecnologie...

Concorso Stem, cosa studiare per la classe A041 – Scienze e tecnologie informatiche

CONDIVIDI

Il Concorso ordinario secondaria ha da poco riaperto i termini per le discipline Stem. Quali sono le classi di concorso Stem? A020 Fisica, A026 Matematica, A027 Matematica e Fisica, A028 Matematica e Scienze (scuola secondaria di primo grado), A041 – Scienze e tecnologie informatiche, per un totale di 1685 posti disponibili. Tempo di studiare.

I programmi vengono stabiliti come da decreto del Capo Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione 5 gennaio 2022, n. 23. Un provvedimento che a sua volta rinvia all’Allegato A del decreto ministeriale 9 novembre 2021, n. 326.

Icotea

Per quanto riguarda la classe di concorso A041 – Scienze e tecnologie informatiche, a seguire il programma.

Allegato A Programmi secondaria

Il programma concorsuale

Oltre alla parte generale, comune a tutte le classi di concorso e relativa alle metodologie didattiche, alla normativa scolastica, alle competenze digitali, psicologiche, pedagogiche, ecc, il candidato dovrà anche dimostrare adeguate conoscenze e competenze relativamente ai nuclei tematici disciplinari che seguono.

Dal problema al programma

Soluzione dei problemi: processi euristici e processi algoritmici.
Tecniche di rappresentazione degli algoritmi: flow chart, pseudocodice.
Proprietà degli algoritmi: la programmazione strutturata, complessità.
Algoritmi notevoli: (es. ordinamento, ricerca, fusione).
Linguaggi formali: sintassi e semantica.
Intelligenza artificiale: problem solving, ragionamento, rappresentazione della conoscenza, apprendimento automatico.

Programmazione e linguaggi

Linguaggi e tecniche di programmazione secondo i diversi paradigmi:
coding e programmazione visuale programmazione imperativa;
programmazione orientata agli oggetti e relativo linguaggio di modellazione UML;
programmazione non procedurale: funzionale e logica.
Metodologia di costruzione dei programmi. Modularità: funzioni e procedure.
Fondamenti di programmazione: i linguaggi di programmazione ad interfaccia grafica (ambienti RAD).
Fondamenti di programmazione: la programmazione di microcontroller.
Modelli di cicli di vita del software: tecniche di documentazione e di manutenzione dei programmi.
Metodologie di sviluppo “agile”.

Architettura dei sistemi di elaborazione

Codifica digitale delle informazioni.
Sistemi digitali e programmabili: i microprocessori, programmazione a livello macchina e con linguaggi orientati alla macchina.
Componenti di un sistema di elaborazione: motherboard, unità centrale, unità periferiche, memorie e loro caratteristiche e gerarchia (Von Neumann).
Elaboratori monoprocessore: tipologie di architetture e loro caratteristiche funzionali.
Architetture parallele. Sistemi multiprocessori superscalari, sistemi a memoria condivisa, sistemi a memoria distribuita. sistemi a matrice.
Architettura dei microcontrollori e loro programmazione.

Sistemi operativi e software applicativo

Sistemi operativi: tipologie, architettura e funzioni.
La gestione delle risorse fisiche e dei programmi da parte del sistema operativo. Analisi delle prestazioni.
Problemi di parallelismo e concorrenza.
Programmi di elaborazione dei linguaggi: interpreti e compilatori.
Software di utilità e software applicativi: software per l’automazione d’ufficio (SOHO).

Reti di elaboratori e reti di comunicazione

Fondamenti di comunicazioni: segnali, canali, mezzi e metodi di trasmissione (analisi funzionale).
Il modello ISO-OSI: livelli e primitive di interfaccia.
La suite di protocolli TCP/IPv4: algoritmi di switching layer 2 e di routing layer 3. Protocollo IPv6.
Reti locali e reti geografiche: architettura fisica, sistemi operativi e programmi di comunicazione.
Strumenti di simulazione di progettazione di reti locali.
Normative per il cablaggio strutturato standard EIA.

Sicurezza dei sistemi informatici e delle reti

Metodologie e tecnologie per la sicurezza informatica.
Vulnerabilità, minacce e contromisure.
Tecniche crittografiche e loro applicazioni.
Controllo degli accessi.
Principali aspetti normativi.

Relational Data Base Management Systems

Progettazione concettuale, logica e fisica di una base di dati.
Linguaggio SQL per l’interrogazione e la gestione di basi di dati.
Strumenti per la progettazione e test di architetture 3-tier (wamp, lamp, xampp, EasyPHP)

Progettazione e sviluppo di applicazioni a tre livelli – Sistemi multimediali

Rappresentazione digitale dei diversi tipi di informazione: simboli, suoni, disegni, immagini, filmati.
Componenti fisici per i sistemi multimediali.
Strumenti di programmazione per i sistemi multimediali: linguaggi speciali orientati alle immagini, sistemi ipertestuali.
Strumenti di editoria digitale multimediale.

Gestione d’impresa Progetti Informatici e loro gestione

Studi di fattibilità di progetti informatici: ciclo di vita di un progetto software; redazione di un business plan; calcolo del ROI;
Definizione di un budget di un progetto software; definizione del rischio, dei costi e dei ricavi di progetto.
Costruzione di WBS, PBS e PERT.
Diagramma di GANTT.

La trasformazione digitale e gli aspetti normativi: cittadini, imprese, pubblica amministrazione

Firma digitale, PEC, identità digitale, SPID, enti certificatori, marche temporali.
Protezione dati personali, Privacy e sicurezza.
E-Governance e Amministrazione Digitale.
Gestione documentale e conservazione dei documenti digitali.


L’ebook di preparazione sulla legislazione scolastica

Corsi di preparazione al concorso scuola

Per prepararti al concorso, segui il corso Guida alla normativa scolastica, come da ALLEGATO A del concorso ordinario per scuola secondaria.

Per prepararti sui temi pedagogico-didattici, il corso Conoscenze pedagogico-didattiche di base del docentescuola secondaria.

Per prepararti sui temi della didattica digitale, il corso e-learning Nuove tendenze della didattica, tra digitale e innovazione, destinato a docenti di ogni ordine e grado.